Bocciata alla maturità, ora potrà rifarla

Di Valentina Vacca.

Una ragazza di 19 anni che era stata bocciata alla Maturità ha fatto ricorso al Tar e oggi arriva il responso: la maturanda bocciata potrà risostenere l'esame

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

Ha sostenuto l'esame di Maturità quest'anno, ma nonostante avesse una media dei voti al di sopra della sufficienza, è stata bocciata. Lei si chiama Federica Filo, ha 19 anni e ha frequentato il liceo scientifico "Leonardo Leo" di San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi.

ULTIME NEWS SULLA SCUOLA. LEGGI>>

La ragazza ha sempre sostenuto che la sua bocciatura fosse ingiustificata visto che era stata ammessa all'esame con una media al di sopra del sei, esattamente 6.8 :<<La mia bocciatura è arrivata come un fulmine a ciel sereno, non pensavo minimamente di non passare l'esame visto che ero arrivata davanti alla commissione con una media buona>>.
Un cammino scolastico normale quindi, senza nessuna grande difficoltà ma solamente con qualche piccolo incidente di percorso come è normale che sia.

LEGGI ANCHE: I MOMENTI PIU' BELLI DELLA MATURITA'>>

In particolare l'incidente di percorso lo si è avuto con una professoressa: durante l'anno le due pare avessero avuto dei problemi tanto che Federica Filo ha dichiarato che <<pure durante gli esami orali, questa insegnante era prevenuta nei miei confronti>>. E così è arrivata inaspettatamente la bocciatura, ma Federica fin dal primo momento aveva annunciato la sua voglia di combattere e di fare ricorso al Tar.

LEGGI ANCHE: I RICORDI DEGLI EX MATURANDI>>

Oggi arriva proprio il responso del Tar: la ragazza potrà risostenere gli esami di maturità davanti a una diversa commissione senza dover perdere l'anno.