Benito Mussolini: biografia e attività politica | Video

Di Redazione Studenti.

Mussolini: vita, politica, morte del dittatore fondatore del partito fascista italiano. Guarda il video di Andrea Borello

BENITO MUSSOLINI

Guarda il video su Benito Mussolini. A cura di Andrea Borello
Guarda il video su Benito Mussolini. A cura di Andrea Borello — Fonte: redazione

Benito Mussolini è nato il 29 luglio 1883 a Dovia di Predappio, a 18 anni si iscrive al Partito Socialista. Nel 1902 si trasferisce in Svizzera per evitare il servizio militare e dieci anni dopo viene nominato direttore dell'organo di stampa del partito socialista. Due anni più tardi, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, si schiera con gli interventisti. 

Le sue idee interventiste non vengono ben accolte dai dirigenti del partito e a novembre del 1914 viene espulso. Nel 1919 a Milano fonda il movimento dei Fasci italiani di combattimento: questo è l'inizio del fascismo. La classe borghese offre un appoggio iniziale al movimento. Con il crescere le adesioni Mussolini nel 1921 trasforma il movimento in un vero e proprio partito: il partito fascista

Un anno più tardi, il 28 ottobre 1922, la Marcia su Roma non viene fermata dall'esercito di Vittorio Emanuele III, che anzi dà l’incarico a Mussolini di formare un nuovo governo (30 ottobre 1922). Nel gennaio del 1923 le ‘camicie nere’ vengono inquadrate in un corpo militare definito, la Milizia volontaria per la sicurezza nazionale.

Nel luglio del 1923 con la nuova legge elettorale Acerbo garantisce la vittoria dei fascisti alle successive elezioni. Le leggi "fascistissime" del 24 dicembre 1925 e 31 luglio 1926 assicurano al duce un potere personale assoluto e nel 1929 stipula con la Santa Sede i Patti lateranensi, assicurando l'appoggio della Chiesa.

Mussolini si allea con la Germania nazista e nel 1938 promulga le leggi razziali: gli ebrei non possono più andare a scuola e lavorare nel settore pubblico. Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, e in seguito allevittorie tedesche nella primavera del 1940, il 10 giugno, dichiara guerra alla Francia e alla Gran Bretagna. La disfatta totale nel conflitto, porta il gran consiglio del fascismo a sfiduciare Mussolini, che il 25 luglio 1943 viene arrestato. Una volta liberato dai tedeschi, a settembre crea la Repubblica Sociale Italiana, stato fantoccio al servizio di Hitler

La guerra è ormai persa, Mussolini travestito da soldato tedesco, a fine aprile cerca di abbandonare l'Italia ma viene fermato dai partigiani, processato e fucilato. Il 29 aprile, insieme ad altri 16 gerarchi fascisti, i cadaveri di Benito Mussolini e quello dell'amante Claretta Petacci vengono portati a Piazzale Loreto, a Milano, appesi per i piedi ed esposti al pubblico.

GUARDA IL VIDEO SU BENITO MUSSOLINI, A CURA DI ANDREA BORELLO