Beni culturali: 10 lavori che puoi fare con questo corso di studi

Terminare il percorso di studi in Beni culturali apre la strada a tante opportunità professionali, noi ne abbiamo selezionati 10 per voi.

Beni culturali: 10 lavori che puoi fare con questo corso di studi
getty-images

Beni culturali: 10 lavori da fare

Sei alla fine del percorso di studi di scuola secondaria di secondo grado e stai valutando l’iscrizione all’università? Sicuramente avrai varie facoltà tra le tue opzioni e starai raccogliendo informazioni per fare una scelta adeguata, in linea con i tuoi interessi e con le tue capacità.

Se stai leggendo questo articolo è perché tra le alternative c’è anche il corso di laurea in Beni culturali. Oltre alle materie che fanno parte del piano di studi vorrai saperne di più anche sugli sbocchi professionali. C’è da tenere presente che a questo corso spesso sono associate delle materie di archeologia o turismo, in base all’ateneo scelto.

I lavori che si possono svolgere, dunque, possono variare anche in base all’indirizzo specifico del corso. Nei paragrafi a seguire andremo a vedere insieme 10 lavori che puoi fare dopo aver conseguito il titolo di laurea in Beni culturali.

Operatore museale

L'operatore museale lavora nel contesto della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale. In un museo si ha la possibilità di gestire le collezioni di opere d’arte, di manufatti storici o altri oggetti di valore, ma anche organizzare mostre ed eventi per far conoscere il patrimonio conservato e diffondere cultura.

Le responsabilità di questa figura possono variare in base alle necessità e alle competenze acquisite nel corso del tempo e degli studi in Beni culturali. Dall’accoglienza del pubblico all’organizzazione e alla conduzione di visite guidate, passando anche per la preservazione e la salvaguardia delle opere per le generazioni future, queste sono tutte competenze che questa professione necessita e mette in pratica. 

Curatore di mostre ed eventi culturali

Questa figura ricopre un ruolo fondamentale nell’organizzazione e nella promozione di manifestazioni culturali sia in ambito pubblico, che privato. Grazie alle competenze acquisite nel corso degli studi e con l'esperienza, il curatore di mostre ed eventi è in grado di ideare e gestire dei veri e propri progetti. Per questo lavoro sono necessari vari tipi di abilità. Al di là dell’organizzazione degli eventi di per sé, è necessaria una profonda comprensione delle opere e del contesto culturale in cui si opera, nozioni acquisite nel corso degli studi in Beni culturali. In questo modo si può realizzare un progetto che sia in linea con gli spazi a disposizione e pensato in base agli interessi del pubblico a cui è destinato.

Operatore turistico

Il settore turistico può anche essere tra le opzioni di chi ha un titolo di laurea in Beni culturali. Tra gli sbocchi lavorativi troviamo la figura dell'operatore turistico, che si occupa della valorizzazione delle località in cui opera con l’obiettivo di attirare visitatori. Questa figura si occupa di ideare nuove esperienze per chi viaggia, in modo da offrire dei percorsi culturali inediti, originali e autentici. Per poter lavorare in questo campo è necessario conoscere il patrimonio culturale e storico della zona in cui si opera, ma anche essere in grado di creare un progetto e di promuoverlo alle entità pubbliche o private che promuovono il turismo.

 

Archivista

Gli archivisti, o catalogatori, ricoprono un ruolo di estrema importanza nel contesto della conservazione e della valorizzazione del patrimonio culturale di un territorio. Chi svolge questa professione può lavorare all'interno di biblioteche, musei, archivi o istituti culturali. I compiti assegnati, come indica il nome stesso, sono quelli di catalogare e inventariare delle opere d’arte, dei libri, documenti o articoli di valore

Si tratta di attività che richiedono estrema attenzione e cura, oltre che una conoscenza del patrimonio culturale e del suo valore. Queste nozioni e capacità si apprendono nel corso degli studi in Beni culturali. L’archivista o catalogatore può trovare lavoro sia presso enti pubblici, sia presso aziende o cooperative che operano in questo campo.

Responsabile amministrativo

Il responsabile amministrativo può lavorare sia presso enti pubblici che privati. Ricopre un ruolo di grande importanza per la raccolta, la valutazione e l’analisi delle informazioni necessarie a prendere una decisione su un atto amministrativo. Non solo, la revisione delle pratiche rientra anche tra i compiti di questo professionista. Tra le competenze necessarie: la preparazione di documenti e l'elaborazione di dati complessi. Gli studi nel campo dei Beni culturali forniscono le conoscenze e le abilità per una corretta comprensione del contesto, delle procedure e delle normative, le nozioni tecniche e anche la gestione delle risorse a disposizione.  

Collaboratore su progetti di scavo archeologico

Questa figura professionale viene coinvolta nell’ambito della ricerca e della documentazione del patrimonio archeologico di un territorio. Può partecipare attivamente agli scavi, collaborando con gli archeologi e i tecnici presenti sul campo, aiutando nelle operazioni di ricerca. La laurea in Beni culturali fornisce le conoscenze tecniche, amministrative, culturali e giuridiche necessarie per questa professione. Il collaboratore su progetti di scavo archeologico può trovare lavoro presso soprintendenze archeologiche, dipartimenti universitari o cooperative accreditate.

Ricercatore accademico

La laurea in Beni culturali apre la strada anche a un percorso di ricerca accademica. Seguendo questo percorso si avrà la possibilità di condurre degli studi approfonditi su tematiche specifiche relative alle opere d’arte, a siti di valore storico o al patrimonio culturale di una determinata area. L’obiettivo è quello di produrre degli articoli accademici o delle ricerche originali volti ad approfondire degli argomenti del settore. I ricercatori accademici, oltre a scrivere, partecipano anche a dibattiti, conferenze e progetti di ambito nazionale e internazionale, contribuendo così alla diffusione e al riconoscimento del patrimonio culturale.

Direttore di azienda turistica

Il direttore di un'azienda turistica, come ad esempio un albergo o una struttura di ristorazione, si occupa della pianificazione, del coordinamento, della supervisione e della gestione delle varie attività. È responsabile della buona riuscita del servizio e del raggiungimento dei vari obiettivi prefissi per l’azienda. Questo ruolo richiede delle competenze in campo amministrativo, basi di economia, abilità nella gestione del personale. Il direttore di un’azienda turistica può trovarsi ad accogliere gli ospiti, incontrare i fornitori e prendere delle decisioni di marketing.

Agente di viaggio

La laurea in Beni culturali può aprire la strada anche al mestiere dell’agente di viaggio, in particolare quando si opera a livello locale o ci si concentra su un tipo particolare di vacanze.

Questa figura ha una profonda conoscenza del patrimonio culturale ed è in grado di vendere dei pacchetti turistici pensati sulle richieste specifiche dei clienti. Non solo, si occupa di consulenza personalizzata, di attività di front office e back office, gestione delle prenotazioni e creazione di itinerari ad hoc. Un agente di viaggio può lavorare presso uffici turistici, agenzie di viaggio o in proprio. 

Esperto di marketing culturale

L’esperto di marketing culturale si occupa della promozione del patrimonio culturale e della sua valorizzazione, utilizzando strategie di comunicazione e marketing mirate. Questo professionista può effettuare delle consulenze a enti, agenzie o compagnie che operano nel turismo o in ambito culturale per promuovere eventi o attività. La laurea in Beni culturali è importante per questo lavoro in quanto fornisce le basi necessarie per operare nel campo e nozioni sull’aspetto artistico, storico e sociale del patrimonio culturale. L’esperto di marketing culturale può gestire degli eventi e lanciare campagne pubblicitarie. In base al corso di laurea scelto, potrebbe essere necessario proseguire gli studi in ambito economico e di marketing con una laurea specialistica, dei corsi di formazione o dei master.

Leggi altri contenuti su Beni culturali

Un consiglio in più