Bando Itaca: 1.500 borse di studio per i figli di dipendenti INPS

Di Redazione Studenti.

1500 borse di studio per i figli di dipendenti INPS: è il bando Itaca per soggiorni all’estero nell’anno scolastico 21-22. Riaperte le iscrizioni

BORSE DI STUDIO

Riaperte le iscrizioni per le borse di studio INPS del bando Itaca
Riaperte le iscrizioni per le borse di studio INPS del bando Itaca — Fonte: istock

Riaperte le iscrizioni per le 1500 borse di studio che il Bando Itaca mette a disposizione per figli dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione per partecipare a un programma di studio all'estero proposto da Intercultura.

Cos'è il bando Itaca?

Il Bando Itaca 2021/22 offre 1.500 borse di studio rivolte a figli dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti al Fondo della Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali. I programmi di Intercultura sono conformi al bando ITACA e offrono, in aggiunta, un percorso di formazione su tematiche di educazione interculturale per ricevere la certificazione delle competenze acquisite e ricavare benefici più ampi dall’esperienza all’estero.

COME FUNZIONA UN SOGGIORNO INTERCULTURA

Sono circa 800 gli studenti delle scuole superiori che negli ultimi anni  hanno sfruttato le borse di studio ITACA per partecipare a un programma di Intercultura. Tra questi 72 di loro sono attualmente all'estero per un periodo di studio in prevalenza annuale in 19 Paesi diversi. 

I soggiorni Intercultura consentono di vivere e studiare in 60 destinazioni di tutti e cinque i continenti, dal Nord America all’Europa, fino all’Asia (soprattutto la Cina), l'America Latina e anche l’Africa. Tra le novità di quest’anno spiccano:

  • l’anno scolastico in Grecia
  • il trimestre e l’anno scolastico nel Regno Unito.

5.000 volontari dell’Associazione seguono passo passo l’esperienza dei ragazzi e delle loro famiglie, aiutandoli a prepararsi all’esperienza e assistendoli durante il soggiorno all’estero e al rientro in Italia.