Avanguardie artistiche del '900: schema

Di Redazione Studenti.

Avanguardie artistiche del '900: schema. Protagonisti del Novecento, opere celebri e movimenti

AVANGUARDIE ARTISTICHE DEL 900

Le avanguardie artistiche del '900: schema
Le avanguardie artistiche del '900: schema — Fonte: getty-images

Le avanguardie artistiche del '900 sono un insieme di movimenti artistici, culturali e letterari che si sono sviluppati all'inizio del XX secolo e che hanno cercato di rompere con le tradizionali forme d'arte e di creare nuove forme espressive.

I protagonisti del periodo antecedente alle avanguardie, sono:

Paul Cezanne

  • “I giocatori di carte” 1890-92
  • Colore che da tridimensionalità / pennellate “a pettine”
  • Importanza della forma: materia pittorica, colore, pennellata
  • “Mont Sainte-Victoire visto da Les Louves” 1902-1906
  • Unione di aria, luce, oggetto, piano, disegno, stile

Vincent Van Gogh

  • “La notte stellata” 1889
  • “Campo di grano con volo di corvi” 1890
  • rilievo plastico della materia pittorica, volume della pennellata, espressività dei colori

Paul Gauguin

  • “Cristo Giallo” 1889
  • Essenza della natura, immaginazione, contorno molto evidente che delinea le forme
  • “Tamatete” 1892
  • Vari registri: pittura egizia, arte persiana e orientale ed esotismo
  • Primitivismo, ispirazione alle stampe giapponesi

Edvard Munch

  • “Der Schrei” 1893
  • autobiografico, perdita di valori e radici, grido muto, inquietudine (angoscia)
  • pennellata vibrante, l'urlo deforma il mondo ma i suoi amici rimangono impassibili
  • “Ritratto tra il letto e l'orologio” 1940-42

Quadro storico inizio '900:

  • Società e strutture sociali in declino, perdita dei valori
  • Nazionalismo, ideologia che mette al primo posto la patria, l'esaltazione della razza attraverso l'uso della violenza e della guerra
  • Crisi del positivismo e del mito del progresso, nuove teorie scientifiche (geometrie non euclidee, relatività, principio di indeterminazione di Heisenberg)
  • MarxNietzsche e Freud
  • I contributi filosofici: nozione di Erlebnis, come esperienza vissuta di Dilthey, Simmel critica il concetto di verità assoluta/Pirandello, Benedetto Croce legge l’arte come ‘intuizione’ lirica, Bergson ‘slancio vitale’ come contrapposizione alla materia, come ‘azione che di continuo si crea e si arricchisce’, Husserl considera compito della filosofia la rigorosa scienza del fenomeno (fenomenologia).

Espressionismo

  • Interpretazione soggettiva e drammatica della realtà, forte accensione cromatica, segno incisivo
  • Impressionismo: descrizione realtà attraverso la vista in termini di luce/colore
    Espressionismo: descrizione della realtà filtrata attraverso lo stato d'animo e giudizio dell'artista
  • Die Brücke (Dresda), Der blaue reiter (München), Fauves (FR), Schiele (AU)
  • Grido di dolore e rifiuto all'indifferenza e il moralismo borghese
  • Forme spigolose, dolore, effetti macabri e rivoltanti
  • Misticismo che tende alla natura (religione paganeggiante) per scappare dalla vita di fabbrica
  • Città: luogo di solitudine, angoscia, vita frenetica e nevrotica, luogo della tentazione

Henri Matisse

  • “La danza” 1909-1910
  • Gioia di vivere: danza, ludica, stare insieme, non ci sono i sorrisi sono i colori che indicano lo stato d'animo, contorno molto spesso (Gaugin)
  • Danza cosmica: il verde è la terra e stanno danzando insieme nel cielo → conciliazione e solidarietà tra i popoli, andare d'accordo

Kirchner

  • “Autoritratto di un soldato” 1915: giallo intenso e acido, volto cattivo → autoritratto di sé e c'è una donna, mano mozza
  • dramma della guerra che distrugge la creatività, la salute mentale e fisica degli uomini

 Schiele

  • “Autoritratto” 1914-1915: campitura piatta, controno → linea spezzata, deformazione dei corpi, posture innaturali, volto grottesco e scarno, prendono in giro i politici disegnandoli come esseri grotteschi
  • Die Kleine Stadt” 1912-13: colori cupi della cittadina

Architettura espressionista

  • Taut, “La casa del vetro” 1914
  • Mendelsohn, “torre di Einstein” 1919-1923

Picasso

Periodo Blu, morte di un suo amico: tristezza, malattia, malinconia, sguardo assente, miseria e vecchiaia

  • “La vita” 1903

Primo periodo

  • Les Demoiselles d'avignon” 1907 riferimento a Cezanne: scandalo: prostitute, nude e brutte. Volti deformi simili alle maschere africane (tribali); rompe con lo spazio e con la prospettiva e rompe con l'idealizzazione della donna (bella e perfetta); ◦ mito del buon selvaggio: contro il progresso, nazionalismo e guerra; fascino del diverso, culture esotiche: piccoli gruppi di famiglie: semplicità, amore, famiglia.
     

Cubismo

  • Cubismo analitico: prima si cerca di rappresentare precisamente gli oggetti e sono riconoscibili
  • Cubismo sintetico: scompone gli oggetti e disegna forme spigolose e piatte, oggetti spesso non riconoscibili

Leggi anche:

  • Decadentismo in letteratura
    Approfondimento sul Decadentismo, movimento della letteratura di fine Ottocento che si sviluppò anche in Italia, in particolar modo con D'Annunzio e Pascoli
  • Decadentismo e romanzo europeo
    Trame e i temi dei romanzi europei decadenti più rappresentativi. Autori e opere del romanzo decadente come D'Annunzio, Fogazzaro, Wilde e Huysmans