Anno scolastico 2018/19: novità e informazioni per studenti

Di Maria Carola Pisano.

Anno scolastico 2018-2019: tutte le novità da conoscere per gli studenti, dall'esame di terza media, alla maturità 2019, passando per gli Invalsi e l'alternanza scuola lavoro

CALENDARIO SCOLASTICO 2018 2019

Anno scolastico 2018-2019: cosa sapere prima di tornare a scuola
Anno scolastico 2018-2019: cosa sapere prima di tornare a scuola — Fonte: istock

L'anno scolastico che partirà a metà settembre sarà ricco di novità per studenti e professori e un vero e proprio banco di prova per la maturità 2019. Quali sono le informazioni e le news da conoscere assolutamente? Quali i cambiamenti da aspettarsi? Con il primo giorno di scuola alle porte, ecco cosa aspettarsi dal nuovo anno scolastico.

MATURITÀ 2019 COSA CAMBIA

Delle tante novità dell'anno scolastico 2018 2019 quella intorno a cui ruota più curiosità è la maturità che sarà completamente rinnovata. Cambiano, anzitutto, i requisiti d'ammissioneobbligatorio avere il 6 in tutte le discipline, inclusa la condotta; frequentare almeno tre quarti dell'orario annuale, partecipare al test Invalsi e completare le ore di alternanza scuola lavoro). Sarà introdotto il test Invalsi con le prove di italiano, matematica e inglese computer based proprio come per la terza media e la partecipazione sarà obbligatoria ai fini dell'ammissione.

NUOVO ESAME DI STATO 2019

Cambiano i crediti scolastici e passano da un massimo di 25 a un massimo di 40 punti. A questi si aggiungono i voti della maturità 2019: 20 punti per la prima prova, per la seconda e l'orale. Il voto finale è, come di consueto, in centesimi mentre cambiano i requisiti per accedere ai famosi 5 punti bonus (è necessario essere ammessi alla maturità con almeno 30 crediti e totalizzare almeno 50 punti alle prove).

Gli studenti, per essere ammessi all'esame, dovranno aver completato le ore di alternanza scuola lavoro: 200 per i licei, 400 per tecnici e professionali. Non solo, perché sull'esperienza dovranno scrivere una relazione da presentare all'orale di maturità 2019 - almeno, se le cose non dovessero cambiare considerate le recenti novità -, in cui si parlerà anche delle attività svolte nell'ambito del progetto Cittadinanza e Costituzione. La tesina, invece, non sappiamo che fine farà con certezza: in rete si legge spesso che potrebbe venire abolita ma, secondo noi, nella riforma non sono presenti riferimenti chiari sull'eliminazione del percorso multidisciplinarella sua abolizione.

ESAME TERZA MEDIA 2018

L'esame di terza media 2019 sarà, al netto di futuri cambiamenti, uguale a quello del 2018: i test Invalsi per la terza media non fanno media con il voto finale ma la partecipazione è obbligatoria per l'ammissione all'esame. Come l'anno scorso, saranno somministrati al pc, in un intervallo di tempo stabilito dal Miur. Entro il 29 settembre l'Istituto Invalsi dovrebbe comunicare il protocollo di somministrazione delle nuove prove. I test saranno, come di consueto, di italiano, matematica e inglese ma il Ministro Bussetti ha anticipato che, in futuro, potrebbe aggiungersi alle altre una prova di geografia.

OBBLIGO VACCINALE

Per quanto riguarda l’obbligo vaccinale si naviga ancora in un clima di incertezza e, stando alla circolare del 5 luglio, i genitori dei minorenni che a settembre cominceranno l’anno scolastico, dovranno semplicemente presentare un’autocertificazione firmata. Leggi qui tutte le novità sull'obbligo vaccinale a scuola.

PRIMO GIORNO DI SCUOLA 2018

Il primo giorno di scuola non è più così lontano: il 5 settembre suonerà la prima campanella per gli studenti della provincia di Bolzano; seguono le regioni Abruzzo, Basilicata, Piemonte, Friuli Venezia Giulia il 10 settembre; il 12 settembre apriranno le scuole del Trentino Alto Adige, dell'Umbria, Lombardia, Veneto, Valle d'Aosta, Sicilia, Campania; il 13 settembre sentiranno la prima campanella gli studenti del Molise mentre, gli ultimi a entrare a scuola il 17 settembre, sono gli studenti delle regioni Calabria, Lazio, Sardegna, Marche, Emilia Romagna, Liguria e Toscana. Vai alla lista delle date del primo giorno di scuola.

CALENDARIO SCOLASTICO 2018-2019

Il calendario scolastico 2018-19 è ricco di ponti e festività, fortunatamente per tutti gli studenti. Si comincia con quella di Ognissanti, in cui molte scuole rimarranno chiuse anche il 2 e il 3 novembre; seguono le vacanze di Natale con la pausa consueta dal 24 al 6 gennaio; in alcune regioni si rimarrà a casa anche durante le vacanze di carnevale ma il ponte migliore arriverà in occasione della Pasqua, quando molte scuole faranno ponte dal 18 al 24 aprile, unendo così la Pasqua alla Festa della Liberazione del 25 aprile. Scopri nel dettaglio quali regioni hanno concesso il ponte lungo fino al 25 aprile.

ULTIMO GIORNO DI SCUOLA 2019

Quando finirà la scuola? Così come le altre date del calendario scolastico, anche l'ultimo giorno di scuola varia da regione a regione. Le vacanze estive inizieranno il 7 giugno 2019 quando l'estate inizierà per gli studenti dell'Emilia Romagna; gli ultimi ad assaporare quel senso di libertà che solo la fine della scuola può dare, saranno gli studenti della provincia di Bolzano: per loro l'ultima campanella suonerà il 15 giugno 2019. Scopri tutte le date dell'ultimo giorno di scuola 2019.

COMPITI PER LE VACANZE

Prima di tornare a scuola ci sono da concludere - e per alcuni addirittura cominciare - i compiti che vi hanno assegnato per le vacanze i professori. Ecco come togliersi velocemente il pensiero: