Come funziona l'Assemblea dei delegati

Di Chiara Casalin.

Assemblea dei delegati: ecco come funziona!

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

COME FUNZIONA L'ASSEMBLEA DEI DELEGATI - Fra gli organi che fanno parte dell'amministrazione studentesca della scuola compare anche l'Assemblea dei Delegati. Tenendo conto che ogni istituto ha un suo regolamento specifico e che la normativa italiana lascia molta autonomia all'organizzazione studentesca, per sapere come funziona e quali sono le funzioni di un'assemblea dei delegati degli studenti potete tenere conto delle indicazioni dateci da uno studente come voi, Andrea Droghetti, ex rappresentante studentesco del Liceo Scientifico Statale "Antonio Roiti" di Ferrara. Il regolamento dell'istituto ferrarese fornisce una buona spiegazione di come funziona l'assemblea.

Fai il test: Saresti adatto a fare il rappresentate di istituto?

Cos'è e come funziona l'assemblea dei delegati
Cos'è e come funziona l'assemblea dei delegati

ASSEMBLEA DEI DELEGATI: ESEMPIO DI REGOLAMENTO - Ecco quindi l'esempio di un regolamento dell'Assemblea dei Delegati:

Art. 1 - L' Assemblea dei Delegati è la riunione di tutti i Rappresentanti di Classe presenti nell'Istituto. L'Assemblea dei Delegati rappresenta il momento fondamentale di confronto e discussione delle iniziative portate avanti da Rappresentanti degli Studenti, Comitato Studentesco e Consiglio d'Istituto. Essendo l'Assemblea dei Delegati, la rappresentanza più estesa del volere delle singole classi, essa ha la prerogativa di esprimere un giudizio sulle varie proposte dell' amministrazione scolastica e studentesca, anche se questo giudizio rimane essenzialmente consultivo e non decisionale. Sta infatti agli organi competenti (Comitato Studentesco, Consiglio d'Istituto), valutare con quali modalità procedere dopo aver consultato l'Assemblea dei Delegati. Altra funzione dell'Assemblea dei Delegati è quella di esprimere le problematiche studentesche in senso generale e ancor più i disagi relativi alle singole classi, proponendo eventualmente soluzioni ad esse.

Art. 2 - L'Assemblea dei Delegati è composta da tutti i Rappresentanti di Classe presenti nell'Istituto (due per ogni classe), dai Rappresentanti degli Studenti al Consiglio d'Istituto e alla Consulta Provinciale. Possono essere presenti in funzione di ospiti, soggetti interni od esterni all'Istituto, la cui presenza è suggerita dai Rappresentanti degli Studenti e approvata dalla Presidenza. All'Assemblea dei Delegati non si può accedere con la delega di uno dei membri.

Come si occupa la scuola: la guida all'autogestione

Art. 3 - L'Assemblea dei Delegati si riunisce dopo aver comunicato alla Presidenza con almeno tre giorni di anticipo la data, l'orario e l'O.d.G. della riunione. Tali riunioni si svolgono nell'orario di lezione, indicativamente una volta ogni mese dell'anno scolastico.

Art. 4 - L'ordine del giorno delle riunioni è stabilito dai Rappresentanti degli Studenti. L'ordine del giorno può essere modificato durante l'assemblea in accordo con i presenti (tramite votazione se necessario).

Art. 5 - I Rappresentanti degli Studenti possono dichiarare conclusa l'assemblea solamente dopo che siano stati discussi tutti i punti all'O.d.G.

Art. 6 - Ogni studente può chiedere di inserire un argomento da aggiungere all'ordine del giorno della successiva convocazione. Nel caso tale richiesta sia corredata con almeno 100 firme degli studenti, essa farà parte necessariamente dell'ordine del giorno della riunione successiva.

Condotta a scuola: ecco tutto quello che devi sapere

Art. 7 - L'Assemblea dei Delegati prende le sue decisioni tramite votazione per alzata di mano, deliberando a maggioranza assoluta dei componenti presenti ed aventi diritto al voto.

Art. 8 - I membri dell'Assemblea dei Delegati sono tenuti a partecipare alle riunioni, qualora essi risultino assenti per due volte consecutive senza validi motivi i Rappresentanti degli Studenti provvederanno ad un richiamo verbale.

Art. 9 - L'Assemblea dei Delegati deve attenersi alle norme del Regolamento di Istituto e alle leggi in vigore.

Art. 10 - Possono essere apportate modifiche al presente regolamento in ogni momento dell'anno, con un voto a maggioranza dei presenti aventi diritto nell'Assemblea dei Delegati.