AlmaDiploma: un terzo dei diplomati si è pentito della scuola superiore scelta

Di Maria Carola Pisano.

Orientamento terza media: dei diplomati 2017 uno su tre si è pentito della scuola superiore scelta. Ecco i dati del rapporto AlmaDiploma

ALMADIPLOMA 2017 E L'ORIENTAMENTO ALLA SCUOLA SUPERIORE

Dopo la maturità: cosa fanno i diplomati? Studiano, lavorano o entrambi? E quanti di loro sceglierebbero lo stesso percorso di studi? A tutte queste domande e a molte altre, risponde il Rapporto 2017 di AlmaDiploma effettuato su oltre 45.000 studenti di 290 istituti diversi. Anche se circa l'80% di loro si dichiara soddisfatto della propria esperienza scolastica un'importante fetta dei giovani che hanno partecipato all'indagine si dimostra pentita della scuola superiore scelta dopo la terza media: un diplomato su tre cambiarebbe scelta se potesse tornare indietro.

Il rapporto AlmaDiploma 2017, presentato il 19 dicembre presso il Ministero dell'Istruzione, rivela importanti dati sull'importanza dell'orientamento per la scelta della scuola superiore durante le scuole medie e, in particolare, la classe seconda e terza. Degli oltre 45.000 diplomati sentiti infatti, il 54% ripeterebbe la scelta fatta, sia per quanto riguarda la scuola sia per l'indirizzo di studi, 46 su 100 sceglierebbero una scuola diversa:

  • il 26% cambierebbe sia la scuola che l'indirizzo di studi;
  • il 12% cambierebbe la scuola ma non l'indirizzo di studi;
  • l'8% sceglierebbe un indirizzo diverso ma della stessa scuola.
Orientamento terza media: il rapporto AlmaDiploma 2017
Orientamento terza media: il rapporto AlmaDiploma 2017 — Fonte: ufficio-stampa

L'IMPORTANZA DELL'ORIENTAMENTO IN TERZA MEDIA

"Dobbiamo dare ai giovani gli strumenti per compiere la scelta più opportuna: strumenti che devono essere diversi a seconda della fascia d'età e che tengano conto della maturità dei ragazzi. I giovani sono smart: fanno volontariato, studiano all'estero e hanno uno stile di vita salutare. Sanno che il loro futuo dipende dalle loro scelte". A dirlo è Silvia Ghiselli, Responsabile Indagini e Ricerche AlmaLaurea durante la presentazione del rapporto, che rivela anche quanto le aspettative dei genitori abbiano un peso sulla scelta della scuola superiore: "le famiglie svolgono un ruolo fondamentale nella scelta del giovane". 

AlmaDiploma ha quindi intercettato nei genitori un peso fondamentale per l'orientamento di terza media e, proprio per questo, ha attivato, a partire dall'anno scorso e in collaborazione con il Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea e con il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna, un programma sperimentale per educare gli studenti delle scuole medie alla scelta della scuola superiore. Sono stati coinvolti circa 4.000 studenti in un percorso sperimentale attivato sia nelle classi seconde che terze e che coinvolge anche genitori e insegnanti attraverso diversi tipi di attività svolte a migliorare la conoscenza di sé e le proprie potenzialità, in vista della scelta della scuola superiore.

Gli studenti delle medie, dopo l'esame conclusivo, quali studi prendono? Il 55% sceglie i licei, il 35% gli istituti tecnici e il 10% gli istituti professionali. La scelta è influenzata da diverse variabili come il sesso (il 53% delle femmine scelgono il liceo, contro il 47% dei maschi), gli studi dei genitori (il 59% degli studenti che scelgono il liceo classico ha almeno un genitore laureato) e dalla classe sociale. Tutti gli altri dati sono consultabili nel rapporto completo di AlmaDiploma 2017.

AlmaDiploma 2017 pone l'accento anche su risultati incoraggianti: l'80% degli studenti in uscita dalla scuola superiore è soddisfatto dall'esperienza complessiva, il dato scende - ma non di tanto, attestandosi tra il 79% e il 63% - quando si parla dei docenti e dei rapporti con gli insegnanti e con i propri compagni. Mentre, per quanto riguarda le infrastrutture, solo il 56% si dice soddisfatto o parzialmente soddisfatto. Rimane però quel 46% di pentiti, ragazzi che che cambierebbero il percorso di studi scelto.

Per questo, il percorso di orientamento deve essere visto come un accompagnamento alla scelta della scuola superiore più adatta ai ragazzi in uscita dalla scuola media. Del 46% che non si è detto soddisfatto dall'indirizzo di studi frequentato, il 41% cambierebbe scuola per seguire studi completamente diversi; il 20% sceglierebbe un percorso di studi più orientato verso il mondo del lavoro e il 16% sceglierebbe una scuola superiore che prepari meglio all'università.

Se sei uno studente di terza media alle prese con la scelta della scuola superiore, leggi le nostre risorse sull'orientamento e l'iscrizione a scuola:

  • Orientamento scuola superiore: guida per la scelta della scuola superiore, lista delle scuole, test, video e informazioni utili per scegliere la scuola giusta tra tutti gli indirizzi
  • Test orientamento: per quale scuola superiore sei più portato? Scoprilo con il nostro test
  • Guida alle tipologie di liceo: la guida di orientamento scuola superiore per conoscere classico, artistico, linguistico, scientifico, musicale e coreutico, delle scienze umane
  • Guida agli istituti tecnici: se ti senti più portato per l'istituto tecnico, ecco una lista degli indirizzi di studio, delle materie e informazioni sugli sbocchi lavorativi
  • Istituti professionali: quali sono e perché sceglierli. Tutte le informazioni che ti servono sulle scuole superiori professionali
  • Iscrizioni scuola 2018/19: a gennaio apriranno le iscrizioni online. Ecco le informazioni utili per le iscrizioni alle scuole medie e superiori con le date e le scadenze da segnare sul calendario