Addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili: cosa fa e quanto guadagna

L’addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili sarà una delle figuri professionali più richieste: di cosa si occupa

Addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili: cosa fa e quanto guadagna
photo-courtesy

Addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili

Cosa fa l'addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili
Fonte: photo-courtesy

La sostenibilità - e anche come è giusto che sia - è ormai un argomento che fa parte del nostro quotidiano. Rendere il pianeta in cui viviamo un posto migliore, rigenerare tutto quello che è possibile e imparare a rispettarlo un po’ di più, sono attività che dovremmo fare tutti ogni giorno. Proprio per questo anche il mondo del lavoro sta cambiando, tanto che numerose aziende stanno implementando programmi per diventare più green. Non è un caso, quindi, che stiano emergendo tantissime nuove figure professionali che saranno sempre più richieste. Una di queste è l'addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili. Ma di cosa si tratta esattamente e cos’altro bisogna sapere su questo mestiere?

Cosa sono i nuovi materiali sostenibili

Per capire chi è e cosa fa un addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili è essenziale fare un passo indietro per comprendere cosa sono esattamente i nuovi materiali sostenibili, e quindi l’elemento essenziale di questo lavoro.

La prima cosa da sapere è che sono dei prodotti con una bassa impronta ecologica, e creati con lo scopo di ridurre al minimo l'impatto negativo sulla salute umana e l’ambiente in cui viviamo (noi e gli esseri viventi in generale).

In questa ottica stanno tornando alla luce alcuni materiali che in passato venivano utilizzati nella costruzione di edifici, come i mattoni in argilla, il legno naturale e la pietra.

Utilizzare materiali ecosostenibili, per esempio nella costruzione di palazzi, strade e così via, è essenziale perché trasforma i centri urbani in moderne città sostenibili: si riduce l'inquinamento, diminuiscono le emissioni di gas serra e aumenta l'efficienza energetica. In altri settori, come per esempio la moda, i nuovi materiali sostenibili fanno sì che siano più limitati i consumi idrici e che vengano impiegate meno sostanze chimiche tossiche per le lavorazioni tessili.

Parliamo perciò di materiali che possiedono caratteristiche ben precise che permettono di non danneggiare il pianeta su cui camminiamo tutti i giorni e, anzi, esercitano effetti positivi per lo stesso ambiente, per la nostra società e di conseguenza per l’economia.

È piuttosto evidente che la sfida per la sostenibilità prevede anche l'identificazione di nuovi paradigmi produttivi e di materiali integralmente nuovi e più sicuri.

Oltre a diminuire gli sprechi, è diventato infatti necessario sostituire i materiali, ove possibile, con materiali dal minore impatto ambientale e che richiedano meno energia per la produzione e per l'utilizzo.

Cos'è l'addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili

Ma ora passiamo al sodo, ovvero allo specificare chi è esattamento l’addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili. Si tratta di una figura professionale che possiede specifiche competenze legate alla sostenibilità dei materiali e che può collaborare con tanti altri esperti del settore come il manager delle risorse, lo specialista in contabilità verde, il giurista ambientale e così via.

Ha perciò delle conoscenze trasversali, anche se più focalizzate all’individuazione di materiale più ecologico, che possono perciò assicurare benessere al pianeta e all’azienda stessa.

Università Telematica Pegaso

Unipegaso logo

Con UniPegaso, l'Università Digitale più scelta in Italia, risparmi fino al 50% sulla retta annuale senza costi aggiuntivi per il materiale didattico.

  • Scienze dell'Educazione e della Formazione Laurea Triennale
  • Scienze Motorie Laurea Triennale
  • Economia Aziendale Laurea Triennale
  • Scienze e Tecniche Psicologiche Laurea Triennale
  • Scienze Pedagogiche Laurea Magistrale
  • Giurisprudenza Laurea Magistrale

È quindi uno specialista della Green Economy, ovvero un profondo conoscitore di un modello di economia che permette la riduzione dell’impatto ambientale in favore di uno sviluppo sostenibile.

Cosa fa l'addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili

Essendo una professione emergente, è ancora impossibile definire con certezza cosa dovrà fare un addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili.

Possiamo comunque immaginare che, insieme ad altre figure professionali con competenze in questo stesso ambito, farà analisi bioeconomiche del sistema economico per individuare certamente i benefici di un certo regime di produzione, ma anche il conseguente impatto ambientale.

Sarà perciò colui che sarà in grado di contrastare i possibili danni ambientali che sono prodotti dall’intero ciclo di trasformazione delle materie prime.

E sarà anche colui che avrà conoscenze per scegliere quali materiali utilizzare e perché farlo.

In più, con le sue capacità aiuterà l'azienda a raggiungere determinati obiettivi commerciali attraverso la gestione delle vendite e degli ordini che l'impresa compie ogni giorno.

Gestirà la clientela, quindi, ma anche la catalogazione degli ordini e tutto ciò riguarda l’utente finale. Sarà perciò una figura particolarmente importante per le organizzazioni che operano all’estero. 

Le certificazioni

Allo stesso tempo dovrà controllare che tali materiali rispettino determinati criteri attraverso dei sistemi certificatori. Un esempio di tutto questo è l'ISO 14001, una norma internazionale che definisce un quadro generale per far sì che vengano sempre più utilizzate pratiche a protezione dell’ambiente per la prevenzione dell’inquinamento, la riduzione della produzione di rifiuti e dei consumi di energia e materiali.

Attualmente nel nostro continente la principale certificazione di prodotto ecosostenibile è la Ecolabel. Si tratta di un marchio che tiene conto dell’impatto ambientale dei prodotti, delle qualità che possiedono, gli effetti sulla salute dei consumatori e i principi etici e sociali alla base del processo produttivo.

Ciò vuol dire che avrà l'opportunità di lavorare in numerosi settori, ma in particolare nella moda e nell'edilizia che sono ambienti in cui è emersa una certa urgenza nel sostituire i materiali tradizionali con materiali a basso impatto ambientale. Tutto questo ci fa capire che, con il passare del tempo e con la sempre più grande consapevolezza sulla sostenibilità, l’addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili sarà e sempre più richiesto.

Le previsioni per il futuro

L'addetto commerciale per la promozione di nuovi materiali sostenibili è quindi un mestiere che fa parte di quelli che ormai sono chiamati Green Jobs, ovvero quelle professioni che hanno lo scopo primario di rendere sostenibili le imprese, della pubblica amministrazione o del settore economico che siano.

Il programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, lo United Nation Environment Programme, ha stimato che gli investimenti nella green economy produrranno un aumento di posti di lavoro di alta qualità. In poche parole i salari saranno adeguati, le condizioni di lavoro sicure e ci saranno anche buone prospettive future.

Una previsione che è stata confermata anche dalla ricerca della Fondazione per lo sviluppo sostenibile presentata in occasione della ventiduesima edizione di Ecomondo, un appuntamento incentrato sull’economia circolare e le energie sostenibili.

La Commissione Europea, nel 2020, ha pubblicato il documento “Green Growth, Jobs And Social Impacts Fact Sheet” dal quale è emerso che l'occupazione green raggiungerà globalmente i 24 milioni di posti di lavoro entro il 2030.

Entro il 2050, ci saranno invece 60 milioni di nuovi posti di lavoro verdi a livello globale.

Altri contenuti utili sulle nuove professioni

Scopri altri contenuti sulle nuove professioni green:

Unipegaso scopri di più
Un consiglio in più