Speciale

aeronautica militare

Accademia Aeronautica: come accedere? Le FAQ

Di Redazione Studenti.

Le domande frequenti sull’accesso all’Accademia dell’Aeronautica Militare: ecco tutto quello che devi sapere prima e dopo aver fatto domanda

ACCADEMIA AERONAUTICA

Accademia aeronautica: le FAQ
Accademia aeronautica: le FAQ — Fonte: istock

L’Accademia Aeronautica apre se sue porte ai giovani: se hai un interesse per le Forze Armate e vuoi entrare a far parte dell’Aeronautica Militare, questa è probabilmente la scelta formativa più giusta per te.

Ma come fare domanda? E in cosa consistono le prove di preselezione? Cosa accade una volta entrati in Accademia? Facciamo una panoramica delle domande più frequenti e cerchiamo di rispondere nel dettaglio.

ACCADEMIA AERONAUTICA: LE FAQ

Ho conseguito la Laurea in Ingegneria (Aerospaziale, Civile o Elettronica). Posso partecipare al concorso per GArn?

No. L’ordinamento universitario non permette di conseguire più volte lo stesso titolo accademico, dunque se hai già un titolo accademico non puoi fare domanda per un’Arma o Corpo che preveda il conseguimento di quello stesso titolo.

Posso partecipare al concorso se non ho la cittadinanza italiana?

No. Il primo requisito previsto dal bando è essere cittadini italiani alla data di scadenza della domanda di partecipazione.

Fino a che età posso partecipare al concorso in Accademia?

Per poter partecipare al concorso per l'ammissione alla prima classe dei corsi regolari dell'Accademia Aeronautica bisogna aver compiuto il 17° anno di età e non superare il giorno di compimento del 22° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande.
Se presti o hai prestato servizio militare nelle Forze Armate, il limite massimo di età si eleva automaticamente di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato, fino alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione al concorso, comunque non superiore a 3 anni.  L’eventuale periodo trascorso in qualità di Allievo delle Scuole Militari non è considerato valido ai fini dell’elevazione del limite di età.
Quest’ultimo non si applica ai concorrenti per i posti da pilota.

Sono iscritto all'università e vorrei partecipare al concorso. Gli esami sostenuti mi saranno convalidati?

No. I vincitori di concorso non possono far valere gli esami universitari sostenuti prima dell’ammissione ai corsi d’Accademia per conseguire la laurea/laurea magistrale prevista al termine del ciclo formativo.

Sto studiando (ho studiato) all'estero: posso partecipare al concorso?

Se hai conseguito un titolo di studio all’estero, dovrai presentare la dichiarazione di equipollenza ovvero di equivalenza (da allegare alla domanda di partecipazione) secondo la procedura prevista dall’art. 38 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Puoi trovare i moduli necessari sul sito web del Dipartimento della Funzione Pubblica. Se non hai questi documenti, ma hai fatto richiesta per ottenerli, dovrai indicarlo nella domanda.

Ci ho ripensato / ho dimenticato di inserire alcune informazioni e vorrei cambiare la domanda già inviata. È possibile?

Sì. Puoi integrare o modificare quanto dichiarato nella domanda di partecipazione entro il termine previsto per la presentazione della stessa accedendo al tuo profilo on-line sul portale e annullando la domanda che hai presentato. Quest’ultima viene ripristinata in stato di bozza, e da lì potrai modificare le dichiarazioni di interesse. Dovrai poi inviare inviata nuovamente al sistema informatico centrale di acquisizione on-line delle domande la domanda modificata.
L’integrazione delle informazioni è valida anche se vuoi indicare un’ulteriore lingua straniera ed eventuali titoli e certificati in tuo possesso. Attenzione però: il concorso è per esami e non per titoli ed esami. Ciò significa che saranno considerati validi, quindi, soltanto quelli relativi ad eventuali titoli di preferenza e/o di merito.
Puoi modificare la domanda anche per cambiare il ruolo scelto. In ogni caso la procedura per farlo è indicata nell'art. 4, comma 4.

Come si presenta la domanda?

Dovrai accedere al portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa al sito https:\\concorsi.difesa.it e registrarti. Dopo aver effettuato la registrazione con le modalità indicate, potrai compilare e presentare la domanda di partecipazione al concorso.

Dopo la compilazione della domanda cos'altro devo fare?

Terminata la compilazione, dovrai procedere all’inoltro al sistema informatico centrale di acquisizione on-line senza uscire dal tuo profilo. Riceverai poi ricevere una comunicazione a video e, successivamente, una comunicazione con messaggio di posta elettronica dell’avvenuta acquisizione. Con l’inoltro della candidatura il sistema genererà una ricevuta della stessa che riporta tutti i dati inseriti in sede di compilazione. Tale ricevuta, che verrà automaticamente salvata ed eventualmente aggiornata a seguito di integrazioni e/o modifica da parte dell’utente nell’area personale del profilo utente nella sezione “I miei concorsi”, sarà sempre disponibile per le tue esigenze e dovrà essere esibita e, ove richiesto, consegnata in occasione della prima prova concorsuale.

Nel periodo indicato nel bando per le visite mediche è programmata la gita del mio liceo. Posso ottenere la riconvocazione in altra data?

No. Secondo il bando potrai essere riconvocato soltanto se negli stessi giorni stai svolgendo prove nell’ambito di altri concorsi indetti con il presente bando o del concorso per l’ammissione all’Accademia della Guardia di Finanza. Puoi essere riconvocato anche se negli stessi giorni devi sostenere le prove dell’esame di Stato, le simulazioni delle prove scritte o le prove INVALSI.

Partecipo al concorso per tutte e tre le Accademie e per questo non posso consegnare gli originali. Posso consegnare delle semplici fotocopie dei referti medici o devono essere copie conformi o dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà?

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà non può essere utilizzata per attestazioni in ambito sanitario. Puoi però esibire la documentazione per gli accertamenti psicofisici in copia conforme. Al termine della visita presso l'Istituto di Medicina Aerospaziale dell'A.M. di Roma ti verranno restituiti tutti i documenti sanitari presentati che vengono scansionati per la costituzione della cartella sanitaria in formato digitale.

Ho fatto un intervento correttivo del visus del tipo LASIK o PRK. Posso presentarmi per il ruolo pilota?

Per il ruolo piloti non è ammesso alcun tipo di intervento. Sono causa di non idoneità ai servizi di navigazione aerea gli esiti di chirurgia refrattiva e parachirurgia oculare. Per gli altri ruoli, invece, sono ammessi interventi correttivi del tipo LASIK, senza esiti invalidanti, purché il visus ottenuto sia nei limiti previsti.

Sono ammessi i tatuaggi?

No. Nell'appendice AM al bando di concorso è previsto che la relativa commissione giudichi non idonei il candidato che presenti tatuaggi:

  • visibili con ogni tipo di uniforme (per il personale femminile anche nella versione con gonne e scarpe a décolleté), compresa quella ginnica (pantaloncini e canottiera);
  • posti anche in parti coperti dalle uniformi che, per dimensioni, contenuto o natura, siano deturpanti o contrari al decoro o di discredito per le Istituzioni ovvero siano possibile indice di personalità abnorme (in tal caso da accertare con visita psichiatrica e con appropriati test psicodiagnostici).

Cosa succede se nei giorni delle prove del concorso ho gli esami di Stato?

Secondo il bando, puoi essere riconvocato in altra data, ma solo in base al ruolo per cui concorri. Di solito si riesce ad evitare la sovrapposizione con gli esami di Stato. Con la pianificazione degli accertamenti attitudinali e comportamentali questa sovrapposizione potrebbe verificarsi soltanto per alcuni piloti diplomandi, programmati durante il 2° gruppo, che non dovessero terminare gli esami in tempo. Se questo dovesse accadere di solito il candidato chiede al Presidente della commissione degli esami di maturità di poter anticipare gli orali.

Qual è la differenza fra le prove obbligatorie di sbarramento e quelle obbligatorie senza sbarramento?

Le prove obbligatorie con sbarramento sono le prove che bisogna necessariamente superare, rientrando nei limiti di tempo massimo riportati nel bando di concorso. Quelle senza sbarramento consentono di conseguire un punteggio incrementale.

Quale è la durata della ferma?

Tutti i vincitori del concorso ammessi ai corsi presso l'Accademia Aeronautica acquisiscono la qualifica di Allievi e devono contrarre, al momento della presentazione presso l’Istituto di formazione, una ferma volontaria di tre anni e assoggettarsi alle leggi e ai regolamenti militari come Militari di Truppa. Chi non sottoscrive tale ferma è considerato rinunciatario all’ammissione e rinviato dall’Istituto.
All’ammissione al 3° anno di corso, si deve sottoscrivere una ferma ulteriore in relazione alla durata del proprio corso di studi (AArnn 16 anni; AAran, GArn e CCrn 10 anni, CSArn 11 anni).

ACCADEMIA AERONAUTICA. TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Se hai altre curiosità sulla missione dell’Aeronautica militare, sugli indirizzi di studio dell’Accademia o sulle modalità di accesso e di selezione, puoi consultare il nostro speciale.