A scuola coi mezzi pubblici: cosa succede col green pass

Di Redazione Studenti.

A scuola con i mezzi pubblici, ma solo se hai il green pass. Come cambiano le regole e i controlli dopo l'ultima normativa del Governo

GREEN PASS SUI MEZZI PUBBLICI

Green pass sui mezzi pubblici: arriva l'obbligo
Green pass sui mezzi pubblici: arriva l'obbligo — Fonte: getty-images

Con l'ultima delibera del Consiglio dei ministri (le cui linee guida principali sono riassunte in questo comunicato stampa) viene introdotto il Super green pass, di validità ridotta e assegnato solo ai vaccinati e ai guariti dall'infezione di Covid-19.

Ma cosa cambia per la scuola? Quali sono le categorie in cui diventa obbligatorio possederlo?

Una delle modifiche più rilevanti per l'obbligatorietà del green pass è quella che riguarda i mezzi pubblici: a partire dal 6 dicembre, per accedere a metropolitana, tram e bus, sarà necessario avere - e mostrare, in caso di controllo - il green pass, ottenibile anche tramite tampone. Il prezzo è calmierato, ma si prevede una deroga per chi ha effettuato la prima dose.

Non servirà però il Super green pass: basterà quello tradizionale, ottenibile anche con tampone negativo.

Sui mezzi di trasporto - treni regionali compresi - i controlli saranno eseguiti a campione, diversamente da quanto avviene già da mesi per aerei, treni e navi.

Nel comunicato stampa di Palazzo Chigi si legge:

sarà disposto un rafforzamento dei controlli da parte delle prefetture che devono prevedere un piano provinciale per l’effettuazione di costanti controlli entro 5 giorni dall’entrata in vigore del testo e sono obbligate a redigere una relazione settimanale da inviare al Ministero dell’interno.

Le news sul green pass: