Perché si festeggia il 2 giugno, la Festa della Repubblica

Di Redazione Studenti.

Perché si festeggia il 2 giugno? Cos'è la Festa della Repubblica e da dove nasce. Storia e personaggi di un'importante ricorrenza italiana

2 GIUGNO, FESTA DELLA REPUBBLICA

Festa della Repubblica nel 1975: bersaglieri
Festa della Repubblica nel 1975: bersaglieri — Fonte: getty-images

La Festa della Repubbica del 2 giugno è uno degli eventi più importanti dell'anno per l'Italia. Ma da dove nasce e perché si festeggia?

Tutto nasce dalla situazione politica del nostro paese seguita alla fine Seconda Guerra Mondiale, quando l'Italia era ancora una monarchia costituzionale regolata dallo Statuto Albertino, reduce dal ventennio fascista e da anni di occupazione tedesca.

FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO: PERCHÉ SI FESTEGGIA

Il 2 giugno ricorda il giorno in cui si è tenuto il referendum storico nel quale gli italiani sono stati a chiamati a scegliere la forma di governo del loro paese, fra monarchia e Repubblica. 

Qualche dato:

  • Gli elettori hanno scelto la Repubblica con 12.718.641 voti contro 10.718.502;
  • La famiglia Savoia, da allora è stata esiliata dal Paese;
  • Nello stesso giorno sono stati scelti anche i componenti dell'Assemblea Costituente perché redigessero la Costituzione della Repubblica italiana;
  • Hanno votato 24.947.187, italiani, l'89% degli aventi diritto;
  • La percentuale di voti favorevoli alla repubblica è stata del 54,3%, mentre quella dei voti favorevoli alla monarchia del 45,7%.
  • Al nord aveva vinto la repubblica, al sud la monarchia.
Ascolta su Spreaker.

Ma come mai gli italiani hanno scelto la Repubblica? Perché dopo l'arresto di Mussolini, l'armistizio e il passaggio del governo al maresciallo Badoglio, Vittorio Emanuele III era fuggito al Sud, lasciando il paese in una situazione di completo caos.

Così, la monarchia e il re, nello specifico, erano stati ritenuti responsabili del malessere del paese, soprattutto per la mancata opposizione al fascismo e l'avallo dell'entrata in guerra dell'Italia.

La vittoria della Repubblica è stata proclamata solo il 18 giugno dalla Corte di Cassazione, ma i festeggiamenti per il nuovo assetto del paese sono stati fissati al 2 giugno.

Leggi anche: