10 trucchi per prendere 30 ad un esame universitario

Di Redazione Studenti.

Non riesci a prendere 30 agli esami? Segui i nostri 10 consigli per ottenere il massimo devi voti ad un esame orale o scritto all'università

Introduzione

10 trucchi per prendere 30 ad un esame universitario
10 trucchi per prendere 30 ad un esame universitario — Fonte: getty-images

Se stai leggendo questa guida molto probabilmente sei uno studente universitario (o un futuro studente) in cerca di metodi per essere più efficiente nello studio.

Per potersi laureare con 110 e lode non è necessario la media del 30: basta infatti una più modesta media del 28 per poter aspirare al massimo.

Prendere 30 a un esame può essere molto utile per poter recuperare altri esami andati non eccellentemente o per "mettere le mani avanti" nel caso succedesse.

In questa guida ti illustriamo dieci trucchi da provare per prendere 30 ad un esame universitario.

Avere un metodo di studio

La cosa più importante da avere per affrontare proficuamente un corso di laurea è l'organizzazione: un metodo di studio personalizzato per le proprie capacità è fondamentale.

Esistono molti metodi di studio e nei prossimi paragrafi troverai qualche utile suggerimento a proposito.

Studiare volta per volta

Un metodo molto utile è quello di studiare volta per volta: è importante non doversi trovare all'ultimo, in sessione di esame, a dover studiare per svariati esami contemporaneamente. È quindi utile, una volta tornati a casa dalle lezioni, riprendere gli argomenti svolti nel corso della giornata stessa.

Organizzare i tempi

La quantità di studio che uno studente deve affrontare per essere proficuo è estremamente variabile: nel corso delle scuole superiori, però, probabilmente hai già trovato i tempi più adatti a te. Il nostro consiglio è quindi di adottare gli stessi, adattandoli però alla quantità maggiore di studio che devi svolgere.

Prepararsi alle lezioni

Un elemento molto utile può essere quello di individuare gli argomenti su cui verteranno le prossime lezioni: in questo modo potrai anticipare i professori dando una letta al libro o ad appunti di altri studenti per riuscire a capire al meglio quello che il professore sta spiegando.

Vivere nella stessa città dell'ateneo

Una delle difficoltà maggiori, soprattutto dei neostudenti, è quella del pendolarismo: esso, infatti, occupa molto tempo che può essere utilizzato per riposarsi o studiare.

È quindi molto utile vivere nella stessa città dell'ateneo, così da ottimizzare al meglio i tempi.

Studiare con gli schemi

Come già detto, il metodo di studio è estremamente personale, ma quello degli schemi è uno dei più adottati e forse dei più utili, in quanto ti aiuta a capire tutti i collegamenti che ci sono tra le varie lezioni che affronti.

Ottimizzare il tempo libero, fare delle pause studio

Sei stanco? Tranquillo, è tutto naturale: anche se può non sembrare, lo studio è un'attività molto impegnativa. È quindi opportuno, dopo una più o meno lunga sessione di studio, prendersi una pausa per bere un caffè, mangiare qualcosa o altre attività in grado di rilassarti.

Saper rinunciare ad alcune occasioni di divertimento

Siamo giunti al punto dolente: per quanto si provi a negarlo, lo studio ci porta via gran parte del nostro tempo e a volte è necessario dover rinunciare a una serata fuori con gli amici per mettersi al pari con lo studio o per prepararsi in vista di un esame.

Dormire

Un buon riposo è essenziale alla buona riuscita dello studio. Durante il sonno, infatti, il nostro cervello è libero di immagazzinare e consolidare quello che abbiamo appreso durante lo studio; senza di esso si rischia di fare del lavoro inutile.

Assumere integratori alimentari

Un ultimo consiglio è quello di assumere, in caso di bisogno, degli integratori alimentari per la memoria e la concentrazione come il fosforo e, nel caso non si riesca a dormire o si dorme male, la melatonina: essa è un ormone prodotto dal nostro corpo e permette un sonno tranquillo e funzionale, ma nel caso si viva un periodo di stress viene a mancare e quindi è utile integrarla.

Contenuti sui metodi di studio

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Ascolta il podcast su come evitare il vuoto di memoria

Ascolta su Spreaker.