Maturità: come si calcola il voto dei problemi della seconda prova di matematica?

Di Maddalena Balacco.

Seconda prova problemi, tracce e soluzioni: come concorrono a creare il voto finale? Eccolo spiegato

SEGUI IL LIVE IN DIRETTA: SECONDA PROVA MATURITÀ 2016

Seconda prova matematica Maturità 2016, problemi

Maturità 2016, oggi è il turno della seconda prova di matematica, greco e delle materie di indirizzo dei licei. Una delle prove più temute della maturità, specie per gli studenti di matematica, che temono da sempre tracce difficili e analisi impossibili da svolgere

Seconda prova di matematica, problemi e quesiti

Cosa fa davvero paura delle tracce della seconda prova di matematica? Cosa spinge gli studenti a svegliarsi alle sei per un ripasso matto e disperatissimo dell’ultimo minuto? Cosa potrebbe esserci nella seconda prova di matematica? Partiamo da quello che sappiamo: la traccia della seconda prova di matematica contiene un problema e quattro quesiti.

Seconda prova di matematica, il problema e i quesiti per la sufficienza

Il problema della seconda prova di matematica è la parte più ampia e per certi versi più ostica della maturità 2016: potrebbe capitare qualsiasi cosa, compreso lo studio di una funzione. Ma se il problema è la parte che fa più paura, i 4 quesiti potrebbero riservare qualche sorpresa. Sappiate che la valutazione della seconda prova di matematica potrebbe consentirvi di prendere la sufficienza anche senza svolgere tutti i problemi e quesiti, quindi un bel respiro e leggete quanto segue

Seconda prova di matematica, come si calcola il voto

Il voto della seconda prova di matematica si calcola per punti raggiungendo un massimo di 75 e non prevede solo il perfetto svolgimento di tutti i problemi. I punti verranno assegnati infatti anche per:

Comprensione del problema della seconda prova di matematica
Individuazione delle strategie da mettere in campo per risolvere i problemi
Sviluppo del processo per risolvere problemi e quesiti della seconda prova
Argomentazione del processo di sviluppo per la risoluzione del problema e dei quesiti.

Tutti questi processi prevedono diversi gradi di valutazione a seconda del livello di raggiungimento degli obiettivi. Per prendere la sufficienza alla seconda prova di matematica, che è 10, dovrete collezionare dai 37 ai 42 punti. Diciamo che non è un traguardo irraggiungibile. E allora calcolatrice alla mano, calma e sangue e freddo e buona seconda prova! Siamo con voi, ecco i nostri consigli per non sbagliare.