Voto maturità 2016: i vantaggi per chi prende 100

Di Valeria Roscioni.

Le agevolazioni per chi prende cento alla maturità. Tutti i vantaggi previsti dal Miur e dalle Università per i più bravi

CENTO ALLA MATURITA’: I VANTAGGI

Quanto conta il voto dell’Esame di Maturità? La risposta a questa domanda, di solito, non è incoraggiante almeno che non si sia preso cento o, meglio ancora, cento e lode, unico modo per ottenere delle effettive agevolazioni di vario genere. Se, infatti, di solito il voto della Maturità non influisce quasi nella vita degli studenti, le cose cambiano quando si parla dei più meritevoli in assoluto.

Maturità 2016: come fare ricorso se sei stato bocciato o se hai preso un voto troppo basso

CENTO ALLA MATURITA’: AGEVOLAZIONI

A premiare i migliori, negli ultimi tempi, ci ha sempre pensato il Miur attraverso il progetto lo merito- Valorizzazione delle eccellenze che ha tra gli obiettivi proprio quello di gratificare gli studenti che hanno preso cento e lode alla Maturità. Lo scorso anno, infatti, tra settembre e ottobre il Ministero ha provveduto stanziare ed inviare alle scuole la cifra di 500 euro per ognuno di questi diplomati da medaglia d’oro e, anche se attualmente non è stato deciso niente per la Maturità 2016, è abbastanza logico pensare che nei prossimi mesi le cose andranno in modo similare.

Per saperne di più: Voto Esame di maturità: la guida completa

CENTO ALLA MATURITA’: LE BORSE DI STUDIO

Non solo: anche molti Atenei premiano gli studenti che hanno preso cento all’esame. Sono infatti diverse le università (da La Sapienza a Tor Vergata, passando per l’Alma Mater di Bologna e molte altre ancora) in cui i ragazzi che si sono diplomati con il massimo dei voti hanno diritto ad essere esentati del tutto o in buona parte dalle rette del primo anno di corsi.