Invalsi 2016 terza media: il voto conta davvero?

Di Chiara Casalin.

Il voto dell’Invalsi di terza media è davvero molto importante? Ecco perché non devi entrare nel panico per il test 2016

SEGUI IL LIVE IN DIRETTA: SOLUZIONI INVALSI ESAME TERZA MEDIA 2016

VOTO INVALSI 2016

Sei preoccupato che le prove invalsi 2016 di terza media ti abbassino il voto dell’esame? Non sei il solo! Dai commenti che si leggevano sui social poco prima dell’inizio del test, tantissimi studenti condividono la tua stessa paura. Fare questo pensiero è normale, visto che i quesiti vengono preparati dal Ministero dell’Istruzione tramite l’istituto Invalsi, e quindi molti hanno il terrore che siano davvero difficili. Beh, siamo sinceri, dobbiamo dire che gli anni scorsi alcune domande hanno messo in crisi gli studenti, ma se dovesse accaderti questo non disperare!

QUANTO CONTA IL VOTO DEL TEST INVALSI 2016

In caso di un blocco davanti ad un quesito, non entrare nel panico e passa alle domande successive: tornerai sulle più difficili dopo aver risposto a tutte le altre.
Se proprio non trovi la risposta, però, non farti prendere dallo sconforto e pensa a due cose:

  • hai sempre il tempo di recuperare con gli altri scritti e l’orale dell’esame di terza media, ti basterà un po’ d’impegno in più.
  • anche se il test Invalsi ti abbassa la media, e quindi il voto finale, questo non condizionerà più di tanto il tuo futuro. È normale rimanerci un po’ male, ovviamente, ma non devi lasciarti abbattere: pensa che poi avrai quasi tre mesi di vacanze libere dai compiti per casa (una vera pacchia), e poi, a settembre, ti aspetta una nuova scuola e potrai ripartire daccapo, dimenticandoti del voto dell’Invalsi.

Vedrai che se anche il giudizio finale non era quello sperato ti aspetta comunque una nuova vita, quindi recupera la calma, impegnati al massimo per fare l’Invalsi e le altre prove dell’esame di terza media al tuo meglio, e poi goditi un po’ di meritato relax.