Voto in condotta: cosa devi sapere

Di Valeria Roscioni.

Voto in condotta, sanzioni e sospensioni: come funzionano? Ecco cosa dice lo Statuto degli Studenti e delle Studentesse

VOTO IN CONDOTTA: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE - Cosa succede se prendo il cinque in condotta? Voto in condotta e rendimento scolastico sono collegati tra loro? E' possibile ribellarsi nel caso si pensi che una punizione sia ingiusta? Queste sono solo alcune delle domande che gli studenti si pongono durante l’anno, soprattutto quando si avvicina il momento delle pagelle. Con l'avvicinarsi della fine dei quadrimestre o dell'anno scolastico, infatti, oltre a pensare a interrogazioni e compiti in classe si trovano a doversi rapportare con le valutazioni legate al comportamento.

Leggi anche: I cinque motivi per cui puoi prendere 5 in condotta

VOTO IN CONDOTTA: IL REGOLAMENTO - Non si tratta sempre e solo di educazione e rispetto: occorre conoscere il regolamento perché anche quando si sbaglia è opportuno che l’eventuale provvedimento venga preso secondo il criterio previsto dal Miur. Le regole devono essere rispettate e questo vale per tutti: dagli studenti al preside passando per ogni singolo docente. Accade quindi spesso che, salvo casi lampanti, non si sia del tutto certi di essere completamente dalla parte della ragione o del torto. Il tutto, che sia chiaro, premettendo che sarebbe sempre meglio comportarsi egregiamente.

Per non sbagliare e non subire gli errori degli altri, dunque, ecco la nostra GUIDA con tutto quello che devi sapere sul mondo della condotta a scuola.