La vita di Catullo

Di Micaela Bonito.

Descritta dai nostri tutor la vita di uno degli autori latini più famosi!

Catullo: Indice
Vita - Contesto Storico - Opere - Approfondimenti


La Vita di Catullo

Gaio Valerio Catullo nacque a Verona intorno all’84 a.C. Ben pochi sono i dati biografici in nostro possesso.
Sappiamo che non ancora ventenne si stabilì a Roma dove incontrò una donna molto nota nei salotti mondani e politici dell’epoca.

Con questa donna, chiamata Lesbia nei suoi carmi (da identificare con Clodia, la sorella del capofila della pars democratica, che venne ucciso da Milone), Catullo intrecciò una storia d’amore che segnò la sua vita privata e artistica.
A roma il poeta ebbe la possibilità di conoscere importanti personaggi del mondo letterario (come Cinna, Cornelio Nepote, Asinio Pollione) e del mondo politico, quali Cesare e Cicerone.

Nel 60 a.C. il fratello di Catullo morì nella Troade: in occasione di un viaggio in Bitinia il poeta visitò la sua tomba, e da questo episodio nacque un carme (c. 101, che diverrà poi il modello seguito da Foscolo per il suo componimento “In morte del fratello Giovanni”).

Tornato dalla Bitinia, soggiornò per qulche tempo a Sirmione, dove la sua famiglia possedeva una villa; la sua morte si colloca intorno al 54 a.C.