Controllo utente in corso...

Giovanni Paolo II

Voto

durata 4:10

Karol Józef Wojtyła, Papa Giovanni Paolo II, è stato il 264º Vescovo di Roma e il più giovane Papa della Chiesa cattolica dai tempi di Pio IX. Il suo pontificato è stato uno dei più lunghi della storia, dal 1978 al 2005.

Materia: storia Tipologia: Superiori-Università

Nato in Polonia nel 1920, nel '38 si trasferisce a Cracovia dove si iscrive alla Facoltà di Filosofia dell'Università Jagellonica. Dopo lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, lavora in un ristorante, poi come manovale e come operaio riuscendo così a guadagnarsi da vivere e ad evitare la deportazione in Germania.

Nel '42 frequenta i corsi di formazione del seminario clandestino diretto dall'Arcivescovo di Cracovia, che lo ordina sacerdote il 1º novembre 1946. Si trasferisce a Roma per continuare gli studi teologici nella Pontificia Università San Tommaso d'Aquino e nel '48 consegue il dottorato in teologia.
Dopo il dottorato torna in Polonia a svolgere la sua missione pastorale e qui nel '58 viene nominato Vescovo da Papa Pio XII,
nel '64 Arcivescovo di Cracovia da Papa Paolo VI e, sempre da questo, nominato Cardinale nel '67.
Il 16 ottobre 1978, ad appena 58 anni, Wojtyła diventa papa con il nome di Giovanni Paolo II.

Il suo primo discorso da papa viene ricordato per la frase "se mi sbaglio mi corrigerete!", che conquista tutti coloro che erano ancora perplessi per la scelta di un papa non italiano. Era infatti da 455 anni che non veniva eletto un papa straniero e Giovanni Paolo II diventa il primo pontefice polacco della storia.
Il suo pontificato rischia di finire bruscamente il 13 maggio del 1981 quando Ali Ağca -militante nell'organizzazione terroristica di estrema destra denominata "Lupi grigi"- tenta di ucciderlo. Il papa, che nell'attentato viene ferito gravemente, lo perdonerà pubblicamente qualche tempo dopo.

Giovanni Paolo II è stato un aspro critico del comunismo ed ha appoggiato, anche finanziariamente, movimenti anticomunisti come il sindacato polacco Solidarność di Lech Wałęsa, e organizzazioni in Sudamerica. Secondo Michail Gorbačëv, leader politico dell'ex Unione Sovietica, il crollo della Cortina di ferro sarebbe stato impossibile senza Giovanni Paolo II. Un punto di vista condiviso da molti che lo vedono, insieme al presidente statunitense Ronald Reagan, come uno degli artefici della dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Giovanni Paolo II si è distinto per il suo particolare spirito missionario che lo ha portato a viaggiare per il mondo per incontrare quello che lui chiamava il Popolo di Dio e cercare un dialogo con i rappresentanti delle altre religioni. Durante il suo pontificato si contano 104 viaggi apostolici, 146 visite pastorali in Italia e 317 visite nelle parrocchie romane.

Per avvicinare i giovani alla Chiesa nel 1985 lancia le Giornate Mondiali della Gioventù, grazie alle quali milioni di ragazzi si riuniscono in tutto il mondo.
In più occasioni, il papa, ha chiesto pubblicamente perdono per i peccati commessi dai cattolici durante i secoli, come la persecuzione ed il processo a Galileo Galilei. Rispetto ai suoi predecessori ha aumentato le cause di canonizzazione e beatificazione: ha celebrato 147 cerimonie di beatificazione, proclamando 1338 beati, e 51 canonizzazioni, proclamando 482 santi. Si è sempre dichiarato a favore del rispetto della libertà religiosa ed ha difeso il diritto alla vita schierandosi contro aborto, eutanasia, pena di morte e fecondazione artificiale.

Contrario alle unioni civili e ai matrimoni omosessuali, ha rifiutato la possibilità dell'ordinazione al sacerdozio delle donne, difeso la posizione della Chiesa sul celibato ecclesiastico e sul divieto di concedere il sacramento dell'eucaristia ai cattolici divorziati risposati o conviventi con altre persone.
Nel '93 prende posizione contro la mafia in seguito agli attentati ai giudici Falcone e Borsellino.
Nel '97 promulga il nuovo Catechismo della Chiesa Cattolica e nel 2000 firma pubblicamente la campagna del Giubileo per la cancellazione del debito africano.

Giovanni Paolo II ha sempre difeso la pace, sostenendo che la diplomazia dovrebbe essere l'unico strumento per risolvere i conflitti.

Dopo la sua morte, il nuovo papa Benedetto XVI ha immediatamente concesso la dispensa per iniziare la causa di beatificazione e canonizzazione senza aspettare i consueti 5 anni dalla morte. La causa è stata aperta ufficialmente il 28 giugno 2005 dal cardinale Camillo Ruini e la prima fase si è conclusa il 2 aprile 2007. Il 19 dicembre 2009 è stato proclamato venerabile ed il 1º maggio 2011 santo.

È morto il 2 aprile 2005 alle 21:37 ed i funerali, svolti l'8 aprile, sono stati celebrati dal cardinale Joseph Ratzinger, futuro Papa Benedetto XVI.
Leggi il testo completo della videolezione »


Altre video lezioni di storiavedi tutte

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Giovanni Paolo II ...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Carica un appunto Home Appunti