Controllo utente in corso...

Pericle, 33

Voto

Testo originale in lingua greca e versione tradotta dai nostri tutors dell'opera "Pericle" dal verso 33 dell'autore greco Plutarco

Materia: latino-e-greco

Untitled TATTICA OCULATA DI PERICLE Gli Spartani con gli alleati invasero l'Attica con vigorose truppe, comandate dal re Archidamo, e distruggendo il paese si spinsero fino ad Acarne e si schierarono, convinti che gli Ateniesi non avrebbero retto, ma sotto 1' impulso dell'ira e per orgoglio sareb­bero scesi in campo contro di loro. Ma a Pericle sembrava troppo rischioso attaccare battaglia, a difesa della stessa città, contro sessantamila fanti Peloponnesi e Beoti: tante infatti erano le potenze che avevano dato inizio all'invasione. Cercava di calmare quelli decisi a battersi ed esasperati di fronte all'accaduto. Diceva che gli alberi, tagliati e potati, rapidamente ricrescono, ma non è affatto facile, quando sono gli uomini a cadere, ottenerne ancora.


Altre video lezioni di latino-e-grecovedi tutte

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Pericle, 33...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Carica un appunto Home Appunti