Vita e opere di Torquato Tasso, a cura di Alessandro Condina

Voto

durata 29:55

Materia: italiano Relatore: Alessandro Condina In collaborazione con Oilproject
Torquato Tasso nasce a Sorrento nel 1544, in un'età di crisi sociale e culturale di cui diverrà perfetto interprete letterario. Nato da una famiglia nobile (il padre, Bernardo Tasso, era un intellettuale che lo iniziò alla produzione letteraria) già dalla prima infanzia vive molte difficoltà e cambiamenti: essi saranno il segno della sua esistenza e lo metteranno costantemente alla prova nel realizzare la sua ambizione di diventare intellettuale di corte. Dopo la morte della madre, nel 1556, per il poeta si apre una fase di continue peregrinazioni per le corti di Italia al seguito del padre Bernardo. Dopo Urbino, Padova e Bologna, Tasso sembra trovare un momento di stabilità a Ferrara, dove dal servizio del cardinale Luigi d'Este (1565 -1572) passa al servizio di Alfonso II d'Este nel 1572. Questi anni di serenità corrispondono al periodo di maggiore fertilità letteraria dell'autore, che compone il poema Aminta e inizia la stesura della Gerusalemme Liberata. In seguito avviene però la rottura con i d'Este: il momento culminante sono le nozze di Alfonso, durante le quali Tasso dà in escandescenze e viene ricoverato all'ospedale psichiatrico di Sant'Anna. Da qui nascerà il mito di Torquato Tasso come intellettuale tormentato e incompreso dalla società. La "Gerusalemme Liberata" viene pubblicata nel 1581, ma la sua diffusione sfugge di mano all'autore: l'opera verrà divulgata dapprima sotto il titolo di "Goffredo" e successivamente "Gerusalemme Liberata". Anche il periodo finale della vita del poeta è caratterizzato da continui spostamenti e in questa fase Tasso si avvicina alla vita religiosa: per questo effettua una revisione della sua opera più importante secondo i principi della Controriforma, fino a cambiarle il nome in "Gerusalemme Conquistata". Muore nel 1595.

Torquato Tasso nasce a Sorrento nel 1544, in un'età di crisi sociale e culturale di cui diverrà perfetto interprete letterario. Nato da una famiglia nobile (il padre, Bernardo Tasso, era un intellettuale che lo iniziò alla produzione letteraria) già dalla prima infanzia vive molte difficoltà e cambiamenti: essi saranno il segno della sua esistenza e lo metteranno costantemente alla prova nel realizzare la sua ambizione di diventare intellettuale di corte. Dopo la morte della madre, nel 1556, per il poeta si apre una fase di continue peregrinazioni per le corti di Italia al seguito del padre Bernardo. Dopo Urbino, Padova
e Bologna, Tasso sembra trovare un momento di stabilità a Ferrara, dove dal servizio del cardinale Luigi d'Este (1565 -1572) passa al servizio di Alfonso II d'Este nel 1572. Questi anni di serenità corrispondono al periodo di maggiore fertilità letteraria dell'autore, che compone il poema Aminta e inizia la stesura della Gerusalemme Liberata. In seguito avviene però la rottura con i d'Este: il momento culminante sono le nozze di Alfonso, durante le quali Tasso dà in escandescenze e viene ricoverato all'ospedale psichiatrico di Sant'Anna. Da qui nascerà il mito di Torquato Tasso come intellettuale tormentato e incompreso dalla società. La "Gerusalemme Liberata" viene pubblicata nel 1581, ma la sua diffusione sfugge di mano all'autore: l'opera verrà divulgata dapprima sotto il titolo di "Goffredo" e successivamente "Gerusalemme Liberata". Anche il periodo finale della vita del poeta è caratterizzato da continui spostamenti e in questa fase Tasso si avvicina alla vita religiosa: per questo effettua una revisione della sua opera più importante secondo i principi della Controriforma, fino a cambiarle il nome in "Gerusalemme Conquistata". Muore nel 1595.
Leggi il testo completo della videolezione »


Altre video lezioni di italianovedi tutte

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Vita e opere di Torquato Tasso, a cura di Alessandro Condina...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Carica un appunto Home Appunti