Alessandro Mazzini riassume e commenta la tragedia "Adelchi", di Alessandro Manzoni

Voto

durata 17:23

Materia: italiano Relatore: Alessandro Mazzini In collaborazione con Oilproject
Manzoni iniziò la stesura della tragedia "Adelchi" nel 1820, si interruppe nel 1821 e concluse l'opera nel 1822. Nel testo della tragedia si ritrovano alcuni dei caratteri principali dei futuri "Promessi Sposi": tra gli altri, spiccano la polifonia narrativa e la compresenza di molti punti di vista. Lo sfondo dell'opera, che domina le vicende dei personaggi, è quello di una storia ricca di significato politico, morale e metafisico: Carlo, per esempio, è simbolo di un realismo politico spietato che lo porta a sacrificare la moglie Ermengarda alla ragion di Stato. Pur essendo portatore di un'azione positiva nella storia anche Carlo, assieme ai personaggi smaccatemente negativi, rientra nelle figure contrapposte all'eroismo dei protagonisti Adelchi ed Ermengarda. Entrambi incarnano un nuovo modello di eroismo fondato sulla non-azione e sulla resistenza. In punto di morte, Adelchi si rende conto che il conflitto con il reale può avere una sola soluzione possibile: il passaggio ad un'altra realtà, appartenente al piano dell'eterno.

Manzoni iniziò la stesura della tragedia "Adelchi" nel 1820, si interruppe nel 1821 e concluse l'opera nel 1822. Nel testo della tragedia si ritrovano alcuni dei caratteri principali dei futuri "Promessi Sposi": tra gli altri, spiccano la polifonia narrativa e la compresenza di molti punti di vista. Lo sfondo dell'opera, che domina le vicende dei personaggi, è quello di una storia ricca di significato politico, morale e metafisico: Carlo, per esempio, è simbolo di un realismo politico spietato che lo porta a sacrificare la moglie Ermengarda alla ragion di Stato. Pur essendo portatore di un'azione positiva nella storia anche Carlo,
assieme ai personaggi smaccatemente negativi, rientra nelle figure contrapposte all'eroismo dei protagonisti Adelchi ed Ermengarda. Entrambi incarnano un nuovo modello di eroismo fondato sulla non-azione e sulla resistenza. In punto di morte, Adelchi si rende conto che il conflitto con il reale può avere una sola soluzione possibile: il passaggio ad un'altra realtà, appartenente al piano dell'eterno.
Leggi il testo completo della videolezione »


Altre video lezioni di italianovedi tutte

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Alessandro Mazzini riassume e commenta la tragedia "Adelchi", di Alessandro Manzoni...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Carica un appunto Home Appunti