Grammatica Greca: Il Verbo

Di Redazione Studenti.

Sintassi: Il Verbo (introduzione: modi, tempo, accenti)

Argomenti trattati:
Il verbo: tempi e modi
Verbi ausiliari
Voce Attiva - Voce Passiva




In greco si distinguono due coniugazioni:

  • Coniugazione dei verbi in oppure coniugazione tematica oppure prima coniugazione
  • Coniugazione dei verbi in oppure coniugazione atematica oppure seconda coniugazione

 Le due coniugazioni differiscono nella flessione del presente e dell'imperfetto:

  • I verbi in inseriscono tra tema e desinenza una vocale tematica, e davanti a desinenza che comincia per s t; o davanti a desinenza che inizia per m n
  • I verbi in non inseriscono tale vocale ma aggiungono le desinenze direttamente al tema


Persone e numeri:
In greco il singolare e il plurale hanno tre persone (prima, seconda e terza). Il duale, tipico del greco, si usa quando l'azione riguarda due persone o cose ed ha soltanto la seconda e terza persona, mentre la prima è sostituita dalla prima persona plurale.

I Modi
Il verbo ha quattro modi finiti (caratterizzati da numeri e desinenze):

  • Indicativo ()
  • Congiuntivo ()
  • Imperativo ()
  • Ottativo: esprime desiderio realizzabile, possibilità nel presente
Ha anche tre modi infiniti (forme nominali):
  • Infinito: può svolgere la funzione di soggetto o oggetto e può avere anche valore finale e consecutivo
  • Participio: viene impiegato come predicativo, apposizione, attributo
  • Aggettivi verbali: sono due con uscita in: toj th ton indica azione possibile (sciolto); tšoj tša tšon indica azione che necessariamente deve accadere (che si deve sciogliere).

I Tempi
Il concetto di aspetto è espresso da due radici differenti, la radice del presente e la radice dell'aoristo (tempo passato prossimo).
Da queste due radici derivano tutti i tempi e i modi.

Ci sono otto tempi in Greco Moderno:

  • Presente
    • Tempo Presente ()
    • Perfetto o Presente Perfetto ()
  • Passato
    • Aorista o Tempo Passato Prossimo ()
    • Imperfetto o Passato Continuo ()
    • Piucheperfetto o Passato Perfetto ()
  • Futuro
    • Futuro Duraturo ( )
    • Futuro Puntuale ( )
    • Futuro Perfetto ( )


L'accento nel verbo:
Esso tende a ritirarsi il più possibile, in base alla quantità dell'ultima sillaba; nei verbi composti mai oltre la sillaba in cui c'è l'aumento o il raddoppiamento.
I dittonghi finali sono sempre brevi eccetto nell'ottativo.


Verbi Ausiliari
"essere" e "avere".

Ecco un esempio con il verbo (tagliare) (Voce Attiva) (Voce Passiva)