Gelmini: il commissariamento degli atenei sarà solo una soluzione estrema

Il Ministro Maria Stella Gelmini assicura che le misure di commissariamento per le università italiane con i conti in rosso saranno adottate solo in casi eccezionali. Ma gli atenei in difficoltà tremano.

di Valentina Vacca 8 luglio 2011
Il commissariamento degli atenei contenuto nell'art. 25 comma 11 bis del Decreto Gelmini è sicuramente uno dei punti che maggiormente lasciano perplesso il mondo dell'università italiana. Già dal 2014 infatti, gli atenei in difficoltà economiche potrebbe avere seri problemi qualora, allo scatto di un allarme finanziario, non elaborassero entro tre mesi un progetto di risanamento da attuarsi nei cinque anni successivi.

Il commissario straordinario del ministero entrerà in scena nel caso in cui questo piano non venga approvato, oppure qualora quest'ultimo non venga poi messo in atto concretamente.  In caso si verifichi una di queste situazioni, il funzionario ministeriale avrà il diritto di assumere qualsiasi provvedimento utile al risanamento del bilancio. Potrebbe gelmini_25ad esempio decidere di alienare dei beni di proprietà dell'ateneo, oppure di riscuotere dei crediti.

Considerando che in Italia le università con i conti in rosso sono circa il 41%, questo provvedimento non può che far preoccupare e tremare i rettori, i docenti e gli studenti.

Ma il Ministro Maria Stella Gelmini assicura che il commissariamento «sarà l'extrema ratio che ci auguriamo di non dover mai applicare». «Sono molti gli strumenti che aiutano gli atenei in difficoltà economica a migliorare i propri conti. Penso a una riprogrammazione dell'offerta formativa con il taglio dei corsi inutili: abbiamo tagliato il 20% dei corsi e accorpato i settori scientifico-disciplinari e in molte regioni è stata applicata la federazione o la fusione fra atenei.
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Gelmini: il commissariamento degli atenei sarà solo una soluzione estrema...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.07.23 alle 07:45:24 sul server IP 10.9.10.235