Mi chiamo Silvia e mi prostituisco perchè non trovo uno straccio di lavoro

Silvia, come Vincent, ha iniziato a prostituirsi durante il dottorato di ricerca, per pagarsi gli studi. Dopo il dottorato, però, il lavoro non è arrivato e nonostante le collaborazioni con l'università la prostituzione è l'unica attività che le consente di pagare l'affitto. A chi dice che ci sono 1.000 altri modi per guadagnare Silvia dice che non è così, non per lei, non per questa generazione. Ecco la sua storia

di 22 dicembre 2014

LA STORIA DI SILVIA - "Leggendo la testimonianza di Vincent mi è parso di avere uno schermo dove veniva riprodotto il film della mia vita. Non c'è nulla di diverso nella mia storia rispetto alla sua, se non che io un Dottorato di ricerca l'ho già preso, ed ora non trovo uno straccio di lavoro.

Lavoro nel centro Italia, preparo mille concorsi, mando curricula per qualsiasi annuncio (ho fatto di tutto,e non mi spaventa o "sdegna" nessun tipo di lavoro... come potrebbe!). A me basterebbe poter continuare a studiare, collaborare all'università dove continuo ad oggi a collaborare, un lavoro che mi consenta di pagare l'affitto e mangiare (magari anche pagare l'assicurazione auto...finchè camminerà!). Il problema è che quando invio un c.v. anche per "donna delle pulizie", non viene preso in considerazione, il più delle volte viene scartato nel momento in cui arrivano alla voce:  "Titoli di studio acquisiti".

 

 

primi-passi-lavoro-dottorandi-prostituzione2Leggi anche: Inchiesta: Sesso a pagamento per pagarsi gli studi


Soprattutto un lavoro che non mi obblighi a vivere questa doppia vita che ho iniziato proprio quando facevo il dottorato di ricerca e che (pur provandoci, facendo anche 4 lavori insieme) ha ripreso piede nella mia vita. Detesto chi dice che ci sono mille altri modi per poter lavorare e studiare... non è così, non per noi, non per questa generazione. E così... ecco che anche io sono partita da un semplice annunci su internet ed un paio di foto... e con il tempo il giro della clientela si è formato.

Come Vincent non "esagero", di solito non incontro più di due persone al giorno.
Ma sono stanca. Talmente stanca che l'anno scorso ho tentato il suicidio... ed evidentemente ci sono quasi riuscita, considerando che sono rimasta in coma per dieci giorni. Ero davvero stanca di vivere...ora sono solo stanca di vivere così. Una vita finta,la mia famiglia che non merita tutte queste bugie, e tante volte l'ansia che ricominci una nuova giornata,perchè già so come andrà.

 


OFFERTE DI LAVORO - Tante opportunità nel Cerca Lavoro


Tutti quelli che hanno una storia come la nostra dovrebbero avere il coraggio di raccontarla pubblicamente, non siamo noi a doverci vergognare, ma chi ci obbliga a far questo, chi non ci permette di avere un sogno da realizzare o che ce lo lascia, ma ce lo fa pagar caro. A quel 37% che nel sondaggio "non giustifica" perche ci sono "1.000 alternative", beh... abbiano il buon cuore di salvare dei poveri diavoli come noi e rivelarci almeno una di queste 1000 alternative!

 

Hai una storia simile da raccontare? - Scrivi alla redazione


Non sono fiera di quello che faccio, mi sento in colpa ogni singolo  giorno di più e fortunatamente, non ho un fidanzato a cui nascondere o con cui condividere questo segreto. Per scelta ovviamente, sarebbe troppo complicato e sono sicura che se una donna possa compredere, sarebbe impossibile per un uomo farlo.
Ad ogni buon conto, le motivazioni che spingono giovani come noi a prostituirsi per vivere non sono segno di poca voglia di lavorare o voglia di soldi facili... se così fosse, io come il mio collega, sicuramente accetteremmo più incontri.
Ed invece esercitiamo la regola del "q.b." (quanto basta) e nulla di più.


Non si indignino per le nostre parole i ben pensanti..piuttosto si indigni chi legge queste testimonianze e ci rifletta. Ho paura del futuro, anzi non ne vedo affatto, possibile che non esiste chi possa dare una chance a persone come noi?"


Sondaggio

caricamento in corso...
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

164
Commenti

Pagina 1 di 10:
1 2 3 4 5 6 > »
Paolo lunedì, 18 aprile 2016

Impiegato

Io ho fatto tanti lavori diversissimi dal mio titolo di studio, con un po di pazienza qualcosa salta fuori specie per chi nonostante abbia una laurea in tasca, sia disposto a fare la donna delle pulizie. Se pensi che problema sia il tuo titolo di studio ometti di comunicarlo nel CV.
La legge non punisce l`umiltà, non ti arrendere prova al limite ad emigrare come fanno in tanti ma soppratutto non ti uccidere. Questa societa` fatta di modelli perfetti da seguire liquiderebbe la cosa consideandoti una perdente senza trarne alcun insegnamento. La tua vita andrebbe letteralmente sprecata, non farlo.
Fatti coraggio e vedrai che ne uscirai a testa alta

n° 47
a nome di tutte le donne lunedì, 18 aprile 2016

chiedere aiuto

smettete di prostituirvi e chiedete aiuto imparate dai vostri errori e non abbiate paura di chiedere chi chiede ottiene ma chi continua a fare del male a se stesso continuerà a ricevere del male... l uomo è in grado di perdonare e di amare anche chi ha sbagliato anche chi ha venduto il proprio corpo merita amore e se lo capisce lo avrà

n° 46
@milord lunedì, 18 aprile 2016

R: chiedere aiuto

> smettete di prostituirvi e chiedete aiuto imparate dai vostri errori e non abbiate paura di chiedere chi chiede ottiene ma chi continua a fare del male a se stesso continuerà a ricevere del male... l uomo è in grado di perdonare e di amare anche chi ha sbagliato anche chi ha venduto il proprio corpo merita amore e se lo capisce lo avrà

Come fai a scrivere a nome di tutte le donne se sei un uomo??? Stai solo pigliando per il culo!!!

shilover lunedì, 18 aprile 2016

R: R: chiedere aiuto

ma ancora co ste cose?
chi vole da lavorà er lavoro lo trova
si una se prostituisce è xkè è na vaccona e basta. Troie!

MEMENTO MORI lunedì, 18 aprile 2016

R: R: R: chiedere aiuto

> ma ancora co ste cose?
> chi vole da lavorà er lavoro lo trova
> si una se prostituisce è xkè è na vaccona e basta. Troie!

Muori. MERDA. Muori.

Stefano lunedì, 18 aprile 2016

Ciao Silvia!

Ciao! Sono dalla tua parte, non mi prostituisco, penso sia gratificante non sotto sforzo, non per avere soldi ma a tempo perso, probabile non so cosa sto dicendo, l'indignazione ce l'hanno anche molte altre ragazze, beh penso fa onore prostituirsi per due lire, non proprio ma almeno ci vivi, il commento si e rivelato stronzo, ma sono in buona fede, non ti suicidare, un corpo morto non lo vuole nessuno lascia suiciudare chi non sopporta che doni il tuo corpo, fa un certo effetto sapere c'è una donna si condivide coi tanti per soldi..
è un pò l'incantesimo che si cela dietro la tenda per un incontro, io non mi sono mai innamorato ho provato l'occasione una volta, modi per lavorare, fammi pensare, esistono svariati modi nella vita per trovare gratificazione, per un lavoro, beh per soldi i soldi sono pesanti, la dipendenza che provocano, dev'essere sempre una scelta consapevole per questo avrai trovato anche in questo lavoro la noia di vivere, un corpo senza vita perde del suo valore.... esistono spese valide e meno giuste in italia, esistono medici e pezzi di merda, esistono professori e asini comprati a peso d'oro come schiavi, è la gente comune obliqua è uno strano teorema che ancora non ho imparato... difficile studiare, difficile lavorare, perchè l'esigenza di presentarsi ogni volta non ha garanzie per mantenersi nel tempo coerente come originariamente è nata quella categoria una grande beffa del codice costituzionale che a parole gonfia molto ma che in pratica e di per se merda, la prostituzione è questa, svalorizzarsi non il corpo, ma uscirne strisciando, quindi ti auguro di riprenderti perchè se ogni tanto riesci a sorridere vuol dire che non sei morta...ferita si ma non finita.... la tua vita prendila sotto punti di vista che sai solo tu e valorizzala giorno per giorno.

n° 45
...ehm... lunedì, 18 aprile 2016

R: Ciao Silvia!

> Ciao! Sono dalla tua parte, non mi prostituisco, penso sia gratificante non sotto sforzo, non per avere soldi ma a tempo perso, probabile non so cosa sto dicendo, l'indignazione ce l'hanno anche molte altre ragazze, beh penso fa onore prostituirsi per due lire, non proprio ma almeno ci vivi, il commento si e rivelato stronzo, ma sono in buona fede, non ti suicidare, un corpo morto non lo vuole nessuno lascia suiciudare chi non sopporta che doni il tuo corpo, fa un certo effetto sapere c'è una donna si condivide coi tanti per soldi..
> è un pò l'incantesimo che si cela dietro la tenda per un incontro, io non mi sono mai innamorato ho provato l'occasione una volta, modi per lavorare, fammi pensare, esistono svariati modi nella vita per trovare gratificazione, per un lavoro, beh per soldi i soldi sono pesanti, la dipendenza che provocano, dev'essere sempre una scelta consapevole per questo avrai trovato anche in questo lavoro la noia di vivere, un corpo senza vita perde del suo valore.... esistono spese valide e meno giuste in italia, esistono medici e pezzi di merda, esistono professori e asini comprati a peso d'oro come schiavi, è la gente comune obliqua è uno strano teorema che ancora non ho imparato... difficile studiare, difficile lavorare, perchè l'esigenza di presentarsi ogni volta non ha garanzie per mantenersi nel tempo coerente come originariamente è nata quella categoria una grande beffa del codice costituzionale che a parole gonfia molto ma che in pratica e di per se merda, la prostituzione è questa, svalorizzarsi non il corpo, ma uscirne strisciando, quindi ti auguro di riprenderti perchè se ogni tanto riesci a sorridere vuol dire che non sei morta...ferita si ma non finita.... la tua vita prendila sotto punti di vista che sai solo tu e valorizzala giorno per giorno.

Accetti un consiglio da amico? Invece di rispondere ad articoli di 4 (Q-U-A-T-T-R-O) anni fa, sperando che la persona di cui si parla nell'articolo e che non è neanche l'autrice legga le tue considerazione, che ne diresti di dare una ripassatina all'ortografia italiana, diciamo riprendendo in mano i libri delle scuole elementari? Perché, passi per la punteggiatura e le maiuscole, ma veder scritto "pò" e sballati gli accenti e gli apostrofi in tutta sincerità non è che faccia proprio un gran piacere, eh... Saluti.

Gianni lunedì, 18 aprile 2016

R: R: Ciao Silvia!

Vorrei conoscerti mi dai il tu numero di telefono cellulare

jack lunedì, 18 aprile 2016

R: R: R: Ciao Silvia!

ciao

...ehm... lunedì, 18 aprile 2016

R: R: R: Ciao Silvia!

> Vorrei conoscerti mi dai il tu numero di telefono cellulare

Se me l'avessi "domandato" te l'avrei anche dato... Il "mi" numero di cellulare... Ma visto che me lo "ordini" puoi attaccarti a sai che cosa...

cicci62 giovedì, 14 aprile 2016

Non è giusto che ti senti in colpa

Ho letto la tua testimonianza e sono rimasta colpita e toccata dalla tua sincerità. Sicuramente molte persone ti avranno criticata in questi commenti. Io invece, non ti giudico, anzi, ti stimo e trovo che non è giusto che tu ti senta in colpa solo perché per via delle difficoltà economiche sei costretta a fare quello che fai e che pensi al suicidio.
I politici e i potenti che hanno veramente colpa per il modo in cui "funziona" questo mondo e le persone che rubano e che governano male...loro dovrebbero sentirsi terribilmente in colpa, eppure non credo si preoccupino.
Ricordati: ognuno fa quello che puo' per sopravvivere e se il destino con te è stato per così dire "beffardo" non ti dare per vinta e ricordati che nella vita tutto puo' sempre cambiare.
Se non altro hai la fortuna di essere giovane e avere anche una buona presenza fisica, se trovi tanti "clienti" interessati. Al giorno d'oggi anche in "quel campo" c'è talmente tanta concorrenza! Quando ti senti depressa perché non trovi altra via d'uscita se non la prostituzione, perciò, ti consiglio di pensare piuttosto a quelli che, oltre a non avere possibilità economiche non hanno nemmeno sufficiente salute, prestanza fisica e giovinezza per potersela cavare come fai tu. Inoltre ammiro la tua determinazione e la tua intraprendenza: non hai esitato a vendere il tuo corpo per terminare gli studi e raggiungere il tuo vero obbiettivo: ovvero quello di assicurarti una laurea, un master ed una specializzazione che ti consenta di lavorare all'Università.
Non disperarti! Ma sta' attenta alle persone che frequenti: ricordati che è un "lavoro" rischioso quello che fai.
In bocca al lupo!

n° 44

R: Non è giusto che ti senti in colpa

Ciao cara Silvia Tu sei bravissima una ragazza sei in gamba Oppure sei generosa molto intelligenti Io mi piace molto la persona come a te forse futuro tutto andrai bene spero ti cambierai tutto bocca lupo Sei ancora giovane età 36 non mica non 96 Ci vuole passenza carissima Bocca lupo Scusa quando poi qualche volta ci vediamo Ti racconto anche il personale storia La vita complicato per tutti Cara Silvia un affitto saluto

Silvia giovedì, 14 aprile 2016

R: R: Non è giusto che ti senti in colpa

> Ciao cara Silvia Tu sei bravissima una ragazza sei in gamba Oppure sei generosa molto intelligenti Io mi piace molto la persona come a te forse futuro tutto andrai bene spero ti cambierai tutto bocca lupo Sei ancora giovane età 36 non mica non 96 Ci vuole passenza carissima Bocca lupo Scusa quando poi qualche volta ci vediamo Ti racconto anche il personale storia La vita complicato per tutti Cara Silvia un affitto saluto

...MA IMPARA A PARLARE ITALIANO, ANALFABETA DI BINGOBONGOLANDIA!!!

3204640018 lunedì, 1 febbraio 2016

Carlo

Chiamati

n° 43
Onvoy lunedì, 1 febbraio 2016

@Carlo

Fottiti

shilover giovedì, 14 aprile 2016

R: @Carlo

fottite te bavoso

MEMENTO MORI giovedì, 14 aprile 2016

R: R: @Carlo

> fottite te bavoso

Muori. MERDA. Muori.

Chiudi
Aggiungi un commento a Mi chiamo Silvia e mi prostituisco perchè non trovo uno straccio di lavoro...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 10:
1 2 3 4 5 6 > »

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2016.06.01 alle 01:39:30 sul server IP 10.9.10.103