Back to College

Esami truccati all'Università di Palermo: c'è il primo licenziamento

Una dipendente delle segreterie caricava sul curriculum informatico di una studentessa della facoltà di Economia esami mai sostenuti. Era stato il Rettore stesso dell'ateneo, Roberto Lagalla, a denunciare la vicenda in procura e a costituire la commissione d'indagine interna. Dopo l'episodio, la squadra che si occupa di verificare le carriere accademiche degli studenti è stata potenziata

di andrea maggiolo 17 settembre 2010
E' una brutta storia quella che si è conclusa con un licenziamento all'Università di Palermo. Una dipendente delle segreterie caricava sul curriculum informatico di una studentessa della facoltà di Economia esami mai sostenuti. Il licenziamento, una volta appurata la vienda, è stato immediato.

Altri due dipendenti dell'Università di Palermo  sono stati sospesi da servizio e retribuzione (uno per due mesi e dieci giorni, l'altro per due mesi) aver lasciato incustodita la loro postazione dalla quale si caricano gli esami sostenuti dagli allievi.

Era stato il Rettore stesso dell'ateneo, Roberto Lagalla, a denunciare la vicenda in procura e a costituire la commissione d'indagine interna, che adesso è arrivata alle sue conclusioni. Il caso era venuto alla luce dopo i controlli incrociati fatti dall'ateneo all'atto della domanda di laurea: nel fascicolo della studentessa, che aveva anche autocertificato di avere sostenuto quegli esami, non c'erano infatti gli statini cartacei.

studentessa_2Il Rettore ha commentato così: "Si tratta di provvedimenti adeguati alla gravità dei fatti; studenti e famiglie devono sapere - afferma Lagalla - che il sistema di controlli incrociati che abbiamo istituito non consente a nessuno di aggirare le procedure e garantisce massima legittimità e trasparenza".

Dopo l'episodio, la squadra che si occupa di verificare le carriere accademiche degli studenti è stata potenziata. Oltre ai controlli "a tappeto" su tutti gli studenti che fanno domanda di laurea, sono iniziate verifiche retroattive, cominciando proprio dalla facoltà di Economia.

SEI A CONOSCENZA DI PRATICHE SOSPETTE NEL TUO ATENEO? RACCONTALO ALLA REDAZIONE DI STUDENTI.IT
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

1
Commenti

antonino giovedì, 7 giugno 2012

compravendita esami

leggo da repubblica , palazzolo, che si è conclusa l'indagine interna con un repulisti. E' tutto falso: i verbali mancano perchè qualcuno delle segreterie li ha sottratti, sfruttando sulle modalità dl trasferimento dei verbali in uso fino al 2012. I verbali vengono abbondati nelle portinerie in attesa del messo. Poi valutati in segreteria ed alla vigilia della laurea se qualche studente ha perso il libretto o ha trascurato di di farsi trascrivere la materia viene colpevolizzato con il beneplacito dei docenti che fanno come "pilato" senza controllare nulla o provare ad accertare la verità dichiarata dello studente. Si deve continuare ad indagare con dati alla mano nei membri della segreteria ed incrociare i dati quanto dichiara come voto e verificare chi possa aversene appropriato. Nell'attesa ho paura che hanno distrutto le prove delle lor malefatte

n° 1
Chiudi
Aggiungi un commento a Esami truccati all'Università di Palermo: c'è il primo licenziamento...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.10.24 alle 18:51:13 sul server IP 10.9.10.108