Controllo utente in corso...

Nuovo programma Leonardo Da Vinci, un'opportunità per volare alto

Il programma Leonardo si rivolge a chi vuole fare un'esperienza di lavoro all'estero. Grazie ad una borsa di studio comunitaria e ad uno stage promosso da un'ente formatore 80.000 giovani l'anno potranno sperimentarsi in un'azienda straniera

di Redazione Studenti 8 ottobre 2007
Il 1° gennaio 2007 è stato attivato il nuovo programma "Leonardo da Vinci", iniziativa che esiste già da molti anni ma che riparte rinnovata nella sostanza e nella forma. Il nuovo programma durerà fino al 2013 ed è nuovo innanzitutto per il maggior numero di persone che potranno usufruire del contributo Leonardo per effettuare un periodo di tirocinio in un'azienda straniera. E' infatti previsto che i beneficiari potranno essere ogni anno 80.000, più del doppio rispetto al vecchio programma. Mai nella storia un programma istituzionale aveva previsto di muovere così tante persone da una paese all'altro.

Il programma consiste principalmente in tre "azioni".

La prima si rivolge ad allievi della formazione professionale iniziale che potranno partire tramite il loro ente scolastico o formativo per qualche settimana (di solito 3 a 4). Dopo una breve fase di ambientazione gli allievi (che di solito partono in gruppo) vengono inseriti in un tirocinio orientativo che permette di utilizzare la lingua straniera e conoscere le modalità dì lavoro fuori dall'Italia.

La seconda è rivolta a chi sta frequentando un corso di laurea o di diploma universitario oppure un dottorato di ricerca. Si può andare in un'azienda straniera per un minimo di tre mesi e un massimo di 12 mesi, mettendo in pratica le conoscenze teoriche. Si parte da soli o in gruppo. Gli enti promotori sono normalmente le università.

La terza azione è rivolta a chi ha appena conseguito un diploma o una laurea e sta cercando un impiego, oppure a chi è già inserito nel mercato del lavoro. Con Leonardo si può effettuare un tirocinio di lavoro in un'azienda all'estero per un periodo compreso tra i due e i 12 mesi. Si parte da soli o in gruppo. Le borse sono messe a disposizione da vari organismi come associazioni, province, comuni ed aziende.

La partecipazione al programma è gratuita. La borsa Leonardo da Vinci rappresenta un contributo finanziario diretto al fine di sostenere i "costi di mobilità": viaggio, assicurazione, soggiorno, organizzazione e tutoraggio del tirocinio e corso di lingua. Bisogna però sapere che la borsa non copre sempre il 100% delle spese. In un paese con un basso costo della vita, come vari paesi dell'Est, si riesce a pagare tutto, ma altrove t la borsa copre al massimo l'80% dei costi reali. Questa differenza deve essere coperta tramite sponsorizzazione, finanziamenti pubblici oppure attraverso il rimborso da parte dell'azienda. Oppure dai tirocinanti stessi, che ricevono per esempio solo un piccolo contributo per il vitto e devono aggiungere il resto di tasca propria.

Ciascun organismo precisa nei bandi di selezione la durata degli stage e i paesi di destinazione, insieme ai requisiti e alla data di scadenza per la presentazione delle domande. Le aziende dove svolgere i tirocini sono individuate dagli organismi stessi, nell'ambito dei rispettivi accordi di cooperazione.

Non esiste un limite d'età generale, questo tipo di formazione all'estero generalmente è indicato per chi è all'inizio della propria carriera professionale. Chi ha già maturato lunghe esperienze lavorative e chi ha superato i 30 anni, riscontra spesso delle difficoltà per esempio con le mansioni da svolgere, le modalità di apprendimento linguistico, la sistemazione scelta, ecc.

Per partecipare è necessario rivolgersi agli organismi che hanno avuto progetti approvati per realizzare azioni di mobilità e possedere la residenza in Italia; i cittadini italiani residenti in un altro Stato europeo dovranno rivolgersi all'Agenzia nazionale dello Stato in cui risiedono.

Per conoscere le organizzazioni con sede vicino a casa propria, rivolgetevi all'Agenzia del programma Leonardo in Italia:

Isfol, Roma
Associazione A.P.I.C. Padova
Associazione XENA Padova
Cooperativa Tempo Libero SCRL - ONLUS Brescia
VEB -Accademia europea Firenze
Cooperazione Sud per l'Europa Mileto (VV)
Associazione Giovani Europei Palermo

Informazioni dal sito di Eurocultura
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

5
Commenti

Marine Raiger domenica, 30 marzo 2008

Studiare all'estero

Ciao a tutti qualcuno sa dirmi come posso partecipare al programma Leonardo da Vinci e quando si può iniziare? Ve ne sarei grato. Vorrei fare quest'esperienza a Varsavia per mie ovvie ragioni ma non so come fare.

n° 2
sokol domenica, 22 giugno 2008

Re: Studiare all'estero

> Ciao a tutti qualcuno sa dirmi come posso
> partecipare al programma Leonardo da Vinci e quando
> si può iniziare? Ve ne sarei grato. Vorrei fare
> quest'esperienza a Varsavia per mie ovvie ragioni
> ma non so come fare.

Marco martedì, 9 ottobre 2007

Ricredetevi

Mi chiamo Marco Orsini e in questo momento sono in Wales a fare uno stage con il programma Leonardo da Vinci da voi tanto sponsorizzato.
Ricredetevi: l'organizzazione e' una delle piu' schifose mai viste; parti per fare un lavoro e ne trovi un altro.
Credi di migliorare professionalmente? Balle, l'unica cosa che migliora e' il tuo inglese, nient'altro.
E' un'offesa questo programma e l'organizzazione e' pessima. state all'occhio prima di iniziare

n° 1
Paola sabato, 13 ottobre 2007

confermo

> Mi chiamo Marco Orsini e in questo momento sono in
> Wales a fare uno stage con il programma Leonardo da
> Vinci da voi tanto sponsorizzato.
> Ricredetevi: l'organizzazione e' una delle piu'
> schifose mai viste; parti per fare un lavoro e ne
> trovi un altro.
> Credi di migliorare professionalmente? Balle,
> l'unica cosa che migliora e' il tuo inglese,
> nient'altro.
> E' un'offesa questo programma e l'organizzazione e'
> pessima. state all'occhio prima di iniziare

Beh anche la mia esperienza lavorativa è stata un vero e proprio fiasco... All'epoca frequentavo l'istituto tecnico commerciale, e il primo lavoro che mi hanno proposto una volta arrivata in Finlandia presso l'organizzazione ospitante consisteva nel rifare i letti di un ostello della gioventù... A seguito di proteste mi hanno mandato poi in un ufficio che si occupava di organizzare una manifestazione locale, io facevo le fotocopie e stampavo bigliettini vari... E per quanto riguarda l'inglese, a parlarlo erano in pochissimi e per lo più adulti, figuriamoci quant'è migliorato!

Marta giovedì, 11 ottobre 2007

Re: Ricredetevi

E' un peccato che a te sia andata così ma non credo che si possa generalizzare. le aziende, le strutture che organizzano questo programma sono innumerevoli e so che l'esperienza di altre persone è stata molto positiva.

In bocca al lupo

Marta F.


> Mi chiamo Marco Orsini e in questo momento sono in
> Wales a fare uno stage con il programma Leonardo da
> Vinci da voi tanto sponsorizzato.
> Ricredetevi: l'organizzazione e' una delle piu'
> schifose mai viste; parti per fare un lavoro e ne
> trovi un altro.
> Credi di migliorare professionalmente? Balle,
> l'unica cosa che migliora e' il tuo inglese,
> nient'altro.
> E' un'offesa questo programma e l'organizzazione e'
> pessima. state all'occhio prima di iniziare

Chiudi
Aggiungi un commento a Nuovo programma Leonardo Da Vinci, un'opportunità per volare alto...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.04.23 alle 12:44:08 sul server IP 10.9.10.238