I nostri speciali

Come studiare: speciale metodo di studio

Come superare bene un'interrogazione

Di Valentina Vacca.

Come fare una buona interrogazione? Oltre a studiare occorre anche apparire sicuri di se stessi davanti ai professori. Ecco come fare

COME SUPERARE UN'INTERROGAZIONE CON SUCCESSO - Ogni volta che il vostro prof vi interroga iniziate a sudare freddo e nel momento in cui vi pone la prima domanda nella vostra mente si crea il vuoto pneumatico? Oppure riuscite a parlare, ma anche se avete studiato molto non riuscite a fare un'interrogazione che vi soddisfa e che vi permette di prendere un buon voto? Per fortuna ci sono dei trucchi da sfruttare per combattere l'ansia e per fare una buona interrogazione, sia che si tratti di un'interrogazione classica o dell'orale della maturità.

La regola numero uno ovviamente è studiare e andarci preparati, magari preparandosi qualche approfondimento da giocarsi come asso nella manica per lasciare il prof a bocca aperta. Ma se l'ansia da interrogazione non vuole proprio andarsene, come si può fare per sconfiggerla?

Come fare una mappa concettuale

Consigli per fare una buona interrogazione
Consigli per fare una buona interrogazione

COME FARE UNA BUONA INTERROGAZIONE: 5 CONSIGLI PER L'AUTOSTIMA - L'ansia da interrogazione a volte è sinonimo di scarsa autostima, che non può che nuocere davanti ai professori, soprattutto durante la prova orale dell'esame di maturità, quando ad esaminare lo studente non è un professore solo, ma un'intera commissione. Per questo motivo prima delle interrogazioni e degli esami è bene fare un lavoro su stessi finalizzato ad accrescere l'autostima, in modo tale da apparire davanti ai professori sicuri e, ci azzardiamo a dirlo, "invincibili".

Volete scoprire come diventare più sicuri di voi stessi e fare una bella esposizione davanti ai professori durante le interrogazioni? Ecco, nella gallery qui sotto, 5 consigli per accrescere la vostra autostima in vista delle interrogazioni e dell'esame orale di maturità!