Traccia servizi sociali psicologia seconda prova maturità 2013

Di Marta Ferrucci.

Le caratteristiche della prova e le previsioni sulle tracce di psicologia per la seconda prova dei servizi sociali della maturità 2013

Ai maturandi dei Servizi sociali quest’anno toccherà una traccia di psicologia applicata. Interrogati su cosa potrebbe uscire, in molti hanno scommesso su una traccia che parli di violenza sulle donne o sui bambini, temi purtroppo “caldi” anche in questo momento.

LE PREVISIONI - Femminicidio, dunque, ma se davvero la traccia sarà questa è importante parlare della “Convenzione Istambul”, il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante che da’ vita ad un quadro giuridico completo che possa proteggere le donne da ogni forma di violenza.
La Convenzione è stata approvata dal Comitato dei ministri dell'Ue il 7 aprile 2011 e firmata dall'Italia dall'allora ministro Elsa Fornero nel settembre 2012 a Strasburgo.

Solo nel 2012, secondo una indagine della Casa delle donne di Bologna i femicidi in Italia sono stati 124, i tentati omicidi 47. Il 70% circa delle donne è stata uccisa da uomini con cui le donne avevano o avevano avuto una relazione sentimentale; la maggior parte degli omicidi vengono compiuti nella casa delle coppia, della vittime o dell'autore, circa 80% delle donne sono italiane così come gli autori dei crimini e la maggior parte di loro vive nelle Regioni del Nord.

LA PROVA- Nella prova di psicologia il Miur chiede al candidato di svolgere un tema partendo dalle tracce fornite. La prova ha una durata massima di 6 ore ma non si potrà uscire dalla classe prima che ne siano trascorse 3.