Traccia alberghiero alimenti seconda prova maturità 2013

Di Marta Ferrucci.

Le caratteristiche della prova e le previsioni per la traccia di alimenti e alimentazione dell'Istituto Professionale in servizi alberghieri e della ristorazione

SECONDA PROVA MATURITA' 2013 - la diretta TRACCIA DI ALIMENTI - Messa da parte la conservazione degli alimenti, argomento già ampiamente trattato nei recenti esami di stato, per la maturità 2013 si punta su sicurezza alimentare, OGM, igiene, contaminazioni chimiche e additivi.

COSA VORREBBERO COME TRACCIA - Si punta molto anche sulle tipologie dietetiche, ovvero diete specifiche per fascia di età. Anche gli alimenti bio sono gettonati perché considerati un argomento di grande attualità.

SPERIAMO CHE NON ESCA - Ma oltre alle tracce che potrebbero uscire ci sono anche quelle che i maturandi sperano con tutto il cuore che non usciranno: le fasi dell’ haccp, il sistema che previene i pericoli di contaminazione alimentare.

LA PROVA - La traccia dell'alberghiero chiede al maturando di sviluppare due tematiche tra quelle proposte dal Ministero. Il tempo massimo di svolgimento è di 6 ore ma non si potrà uscire dall'aula prima che ne siano trascorse 3.

STRUMENTAZIONE - I maturandi potranno avvalersi dell'aiuto del Codice Civile e di calcolatrici non programmabili.