Tracce maturità 2017, nominato il referente nella tua scuola

Di Marta Ferrucci.

Tracce maturità 2017, per ogni scuola è stato deciso il profreferente che riceverà il plico telematico in ogni istituto

TRACCE MATURITA' 2017, ECCO CHI LE RICEVERA'

Plico telematico tracce maturità 2017
Plico telematico tracce maturità 2017 — Fonte: istock

Venerdì 26 maggio per ogni istituto è stato individuato il referente che si occuperà di ricevere il plico telematico dal Miur, ovvero il professore o la professoressa che svolgeranno le operazioni per decodificare le tracce che il Miur invierà via web.
Come viene individuato questo docente? Chi decide chi svolgerà questa delicatissima operazione?

  • Il referente per il plico telematico viene individuato dal dirigente scolastico
  • Il dirigente deve scegliere un referente tra il personale docente e non docente con contratto a tempo indeterminato o determinato almeno di durata annuale
  • La persona individuata deve essere in possesso ndi conoscenzi informatiche di base che consentano di svolgere questo compito

A questo punto sia il dirigente scolastico che i referenti della sicurezza per gli uffici territoriali devono abilitare ed istruire il referente a svolgere la funzione per la quale è stato nominato.

TRACCE MATURITA' 2017: COME VIENE DECODIFICATO IL PLICO TELEMATICO

Cosa deve fare esattamente il referente scolastico per il plico telematico?

  • Il referente riceve un codice utente e password
  • Viene fornita una ulteriore password (Chiave Ministero), diversa per prima prova, seconda prova e quarta prova (per gli indirizzi in cui è prevista)
  • La Chiave Ministero viene data al referente la mattina stessa delle prove

TRACCE MATURITA' 2017 A PROVA DI HACKER

E' possibile decriptare prima le tracce del Miur? Hackerare il sito del Ministero, avere le tracce in anticipo? Abbiamo chiesto alla Polizia Postale quali sono i controlli. Ecco cosa ci hanno risposto.