Stage all'estero: in arrivo fino a 500 tirocini con il Ministero degli Affari Esteri

Di Chiara Casalin.

In arrivo centinaia di stage presso ambasciate italiane all’estero con il Ministero degli Affari Esteri e CRUI

TIROCINI MINISTERO AFFARE ESTERI – Sei un laureando o un laureato interessato al campo delle relazioni internazionali e della diplomazia? Allora ci sono buone notizie per te! Dopo tre anni di sospensione, infatti, sta per riaprirsi il programma di tirocini del Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con la Fondazione CRUI, che consentirà a laureandi o neolaureati di meno di 26 anni di svolgere un tirocinio di 3 o 4 mesi in una delle ambasciate e rappresentanze italiane all’estero.
A riportare la notizia è il Corriere.it che parla di un numero di stage ancora da definire con precisione, ma che si aggira fra i 300 e i 500. Secondo quanto riferisce Lia Quartapelle, la deputata PD che si è impegnata per la riattivazione dei tirocini Mae-Crui, gli stage prevedreanno un rimborso spese di 500 euro circa al mese.

Focus: Trovare lavoro all'estero, ecco i Paesi che offrono più opportunità nel 2015

STAGE MINISTERO ESTERI – Secondo le informazioni disponibili potranno partecipare agli stage i giovani laureandi o neo laureati con un voto di laurea minimo di 105/110 in materie come Relazioni internazionali e Scienze sociali e con una buona conoscenza di almeno una lingua straniera.
Per conoscere tutti i dettagli dei tirocini MAE-CRUI occorrerà però aspettare ancora un po’ in quanto per la loro attuazione bisognerà attendere che venga sottoscritta la convenzione tra il Ministero degli Affari Esteri e le università italiane. La Quartapelle si augura comunque che diventi operativa già entro l’estate 2015.

Noi di Studenti.it vi terremo aggiornati con tutte le novità sugli stage MAE-CRUI, quindi non perdeteci di vista!