Laurea in Medicina e Chirurgia 2001 - 2002

Simulazione del test di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia per l'anno accademico 2001/2002

Domanda 1 di 68

Leggere il seguente brano

Tarrou: "Bisognerebbe che ci fosse una categoria di veri medici, ma è un fatto che non si trova sovente, dev'essere difficile. Quanto a me, ho deciso di mettermi dalla parte delle vittime, in ogni occasione, per limitare il male. Insomma, quello che m'interessa è sapere da lei come si diventa un santo". Dottor Rieux: "Ma lei non crede in Dio". Tarrou: "Appunto: se si può essere un santo senza Dio, è il solo problema concreto che io oggi conosca". Dottor Rieux: "Ma lei sa, io mi sento più solidale coi vinti che coi santi. Non ho inclinazione, credo, per l'eroismo e per la santità. Essere un uomo, questo mi interessa." Tarrou: "Sì, noi cerchiamo la stessa cosa, ma io sono meno ambizioso." Rieux pensò che Tarrou scherzasse, e lo guardò. Ma nel vago bagliore che veniva dal cielo egli vide un volto triste e serio. In questa sceneggiatura del dialogo centrale della Peste di Camus, romanzo ambientato nella città di Orano, chiusa perchè colpita da una terribile pestilenza, si esprime il pensiero dello scrittore, di cui sono qui proposte alcune sintesi interpretative. Individuate QUELLA CHE TRADISCE il significato del pensiero di Camus.