Specializzazioni Medicina: la Lega appoggia le proteste?

Di Valeria Roscioni.

Test Specializzazioni Medicina: dopo il caos del concorso si richiedono nuove borse. Gli aspiranti medici hanno trovato chi ha promesso di appoggiarli

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: LA LEGGA APPOGGIA LE PROTESTE. Il caos del concorso per l’ammissione alle Scuole di Specializzazione Medica non accenna a risolversi: gli aspiranti specializzandi meditano ricorso e chiedono più borse per quest’anno. C’è persino chi sostiene che tutti i partecipanti ai test debbano essere ammessi. La soluzione? Al momento non c’è, ma si spera che l’incontro di domani, 20 novembre, tra la Giannini e la Lorenzin possa in qualche modo sbloccare la situazione. Diversamente, a quanto pare, ci potrebbe pensare la Lega a perorare la causa di chi si ritrova senza borsa.

Leggi qui: Specializzazioni Medicina: Lorenzin incorntra Giannini

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINA: ALLA FINE CI SARANNO PIU' BORSE? Questo, almeno, è quanto si deduce dal seguente post che è comparso nel pomeriggio sulla pagina Facebook del Gruppo Medici_12mila borse_dimissioni Giannini: “In data odierna, il Sen. G. M. Centinaio e l' On. M. Rondini hanno ricevuto una piccola delegazione di Medici per discutere la possibilità di realizzazione di una sanatoria, al fine di tutelare il diritto alla continuità formativa di tutte le parti lese dalla macchina procedurale concorsuale. La Lega nord si è resa disponibile a farsi da portavoce delle nostre istanze, nelle sedi preposte (Camera e Senato). A tal fine, presenteranno una interrogazione parlamentare, volta al reperimento dei fondi per finanziare i contratti aggiuntivi di formazione.”

Andrà davvero così? Che intenzioni hanno Centinaio e Rondolini? Nelle prossime ore cercheremo di contattarli e vi terremo aggiornati.

Rimani sempre aggiornato grazie al Gruppo FB numero chiuso Medicina - Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti su numero chiuso e ricorsi