Test Professioni sanitarie: news sulle soluzioni del test 2017

Di Marta Ferrucci.

La diretta dalle università del test di Professioni Sanitarie 2017: domande e risposte live, graduatoria, numero di posti disponibili

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017

Test professioni sanitarie 2017
Test professioni sanitarie 2017 — Fonte: istock

Si è ormai concluso in tutta Italia il test di Professioni sanitarie 2017: 100 minuti a partire dalle 11 durante i quali migliaia di candidati hanno provato a realizzare il loro sogno o il loro piano B, visto che per molti rappresenta l'alternativa a Medicina. Domani si svolgerà l'IMAT, il test di Medicina in lingua inglese, l'ultima spiaggia per chi tenta l'avventura di Medicina.
Sul web però circolano informazioni errate sulla pubblicazione delle soluzioni dei test ufficiali che stanno confondendo i candidati: il Cineca, a differenza di quanto è stato scritto su alcuni siti, NON pubblica i test di Professioni sanitarie che - come è scritto sul sito stesso del Cineca - vengono gestiti autonomamente dalle singole università. Il Cineca dunque non pubblicherà le domande e le soluzioni del test perchè non esiste un test unico nazionale. Va tenuto d'occhio il sito dell'ateneo presso il quale si è svolto il test perchè sarà lì che, eventualmente, saranno pubblicati i quiz di oggi.
L'Università di Catania è stata la prima a pubblicare online le domande e le risposte del test del 13 settembre; chi ha svolto la selezione in questo ateneo può verificare il punteggio mentre gli altri possono controllare se erano presenti domande che hanno affrontato anche loro. Anche l'Università di Udine ha pubblicato il proprio test d'ingresso: molte domande erano in comune con altre università, controlla le soluzioni per farti un'idea del tuo punteggio!

La maggior parte degli atenei che oggi hanno somministrato il test si appoggia al Cineca, il consorzio interuniversitario che elabora i quiz di acesso alle facoltà (domande e soluzioni vengono però poi pubblicate sui siti delle singole università. Potrebbero esserci quesiti uguali nei test delle diverse università? A quanto pare sì: ci hanno comunicato che all'Università di Roma Tor Vergata tra le domande c'erano questi argomenti ed un candidato di Firenze ha segnalato che nel suo ateneo ha risposto a domande sugli stessi temi:

  • Dolce Stil Novo: cortese
  • Guerra di ind: Austria
  • bilancia: 40
  • 6/10000
  • equazione: - 3
  • parete cellulare vegatali: cellulosa
  • zigote: spermatozoo
  • 31
  • assurdo-bizzarro
  • trasporto attivo: contro gradiente con ATP
  • lisozimi: sostanz idrolitici
  • brano I : articolo sportivo
  • voti 30-22
  • cellula pro ed euc: ribosomi

Chi non riuscirà ad entrare dovrà purtroppo ripiegare su altro anche se proprio ieri il rapporto Ocse ha messo in luce come l'Italia sia agli ultimi posti in Europa per numero di laureati (solo il 18% degli italiani lo è) e, oltre a questo, la maggior parte di loro ha scelto facoltà umanistiche, corsi di studi che secondo l'Ocse non vanno incontro alle esigenze dell'economia del paese.

Questo test, infatti, viene svolto anche da coloro che tentano una strada alternativa a Medicina e così, se il primo dovesse andar male, si opta per una facoltà analoga e si resta in ambito sanitario. Argomenti e materie da preparare sono infatti gli stessi sia per Medicina che per Professioni sanitarie così come uguale è il punteggio delle risposte: 1,5 per le esatte, 0 per le non date e -0,4 per le risposte sbagliate. La differenza tra i due test è però sostanziale: mentre il primo è gestito a livello nazionale dal Miur, il secondo viene somministrato dalle singole università.

Sui social gli studenti non nascondono stanchezza e tensione: la maggior parte delle aspiranti matricole sono infatti neo maturati alle prese con lo studio da ormai molti mesi!

DOMANDE TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017

Aggiornamenti in diretta

Gli studenti si preparano ad affrontare il quiz di professioni sanitarie. Gli animi sono altalenanti e soprattutto diversi a seconda dell'ateneo in cui si stanno per affrontare i test: a seconda del rapporto tra numero di iscritti e posti disponibili, infatti, cambiano le percentuali di successo. C'è chi ha 1 possibilità su 3, chi 1 su 6, chi addirittura 1 su 12.

Il test sta per cominciare. Qui di seguito trovi i quiz degli anni precedenti, le simulazioni online per un ripasso last minute:

Quali sono le professioni sanitarie? Sono infermieri ed infermieri pediatrici, ostetriche, podologi, fisioterapisti, logopedisti, ortottici, tecnici per terapia e psicomotricità dell'età evolutiva, tecnici della riabilitazione psichiatrica, tecnici della terapia occupazionale e dell'educazione professionale. I posti per professioni sanitarie su tutto il territorio nazionale sono in totale 19.902 di cui 14.450 solo per aspiranti infermieri.
I test dunque non sono tutti uguali così come non sono uguali i posti messi a disposizione in ciascun ateneo. Qui puoi vedere come sono distribuiti sulle università delle diverse regioni.