Test Professioni Sanitarie: cosa portare. Regolamento 2015

Di Valeria Roscioni.

Regolamento Test Professioni Sanitarie 2015: tutto quello che devi sapere prima della mattina del 4 settembre

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2015: DOMANDE E RISPOSTE LIVE

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2015. Il Test di professioni sanitarie 2015 avrà luogo in tutta Italia il 4 settembre alle ore 11:00 e avrà una durata di 100 minuti. Nonostante queste e altre indicazioni provenienti direttamente dal Miur, però, la prova d’accesso non sarà la stessa ovunque poiché ogni ateneo è libero di selezionare in modo autonomo le domande a patto, ovviamente, di rispettare le direttive ministeriali contenute nel bando relativo al numero chiuso 2015.Questo, però, non significa che per il test d’ingresso di Professioni Sanitarie non esista un regolamento ben definito che indichi agli studenti cosa devono portare e quali sono le procedure da seguire affinché tutto si svolga correttamente.

Da non perdere: Test Professioni Sanitarie 2015: sedi, aule e orari

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2015: COSA PORTARE. Per prima cosa le aspiranti matricole devono ricordare di portare con sé un documento di identità valido e la ricevuta di pagamento del bollettino (a tal proposito ricordiamo che anche qualora questo fosse stato effettuato online è comunque possibile stamparla). In seconda battuta è bene portare con sé almeno due penne, preferibilmente nere. Nelle indicazioni riguardanti i Test di Medicina, Veterinaria e Architettura, infatti, il Miur ha specificato che non verranno ritenute valide le risposte segnate con la penna blu o con la matita e alcuni atenei potrebbero decidere di uniformarsi a questa indicazione. Per essere assolutamente certi di non dimenticare proprio nulla a casa il giorno del Test di Professioni Sanitarie 2015 è sempre meglio rileggere con attenzione il bando emanato dall’Università presso cui si sosterrà la prova.

Trovi l’elenco qui: Test Professioni Sanitarie 2015: i bandi delle singole Università

TEST PROFESSIONI SANITARIE: IL REGOLAMENTO 2015. Infine è importante che gli studenti il 4 settembre si siedano ai loro posti consci delle procedure che dovranno essere seguite affinché il test di Professioni Sanitarie si svolga correttamente. Questo significa che è importante lasciare il proprio cellulare spento sul banco e verificare che venga mantenuto il proprio anonimato (il documento di identità serve solo nella fase iniziale e non durante il test e non deve assolutamente riportato sulla prova). Infine, dato che molte Università si affideranno al Cineca, le modalità di apertura dei plichi e di svolgimento quiz saranno le stesse previste dal Miur per le altre facoltà ad accesso programmato a livello nazionale, proprio per questo sono da ritenersi valide le indicazioni fornite nella guida al Test Sicuro dell’Udu da noi riportata nella gallery qui sotto: