Test medicina Cattolica 2017: cosa portare e come arrivare

Di Chiara Casalin.

Ecco che cosa devi portare al test di medicina della Cattolica 2017 del 30 marzo e le indicazioni per arrivare all’Ente Fiera Roma

TEST MEDICINA CATTOLICA 2017

Saranno quasi 9.000 i candidati che partecipano al test di medicina della Cattolica 2017 del 30 marzo. Un numero davvero alto, considerando che in tutto sono disponibili 270 posti per il corso di Medicina e Chirurgia e 25 per Odontoiatria e Protesi Dentaria. La sfida sarà dura e gli studenti sono determinati a dare quante più risposte esatte possibili, in modo da raggiungere la vetta della graduatoria. Prima di tutto ciò, però, è fondamentale accertarsi di riuscire ad arrivare alla sede del test della Cattolica senza intoppi e senza dimenticare i documenti necessari per svolgere la prova! Facciamo un riassunto con tutte le informazioni utili.

TEST MEDICINA CATTOLICA 2017: COSA PORTARE

Test medicina 2017 Cattolica: cosa portare e come arrivare
Test medicina 2017 Cattolica: cosa portare e come arrivare — Fonte: istock

Sul sito dell’ateneo viene specificata la lista dei documenti richiesti e viene dato anche qualche consiglio sulle cose che si possono portare all’interno dei padiglioni dell’Ente Fiera Roma durante lo svolgimento della prova (vi ricordiamo i candidati sono convocati per le ore 11.00 ma è consigliato l’arrivo entro le ore 9.30).
Ecco l’elenco dei documenti che dovrete presentare al test di medicina della Cattolica 2017:

  • un documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità, patente o passaporto)
  • la ricevuta di pagamento del bollettino MAV riportante data di pagamento non oltre il 17 marzo 2017. I candidati che esibiranno una ricevuta con data di pagamento successiva al 17 marzo non potranno accedere alla prova
  • eventuale documentazione in originale attestante lo stato di disabilità e/o DSA

L’ateneo consiglia di portare con sé anche cibo e acqua perché molto probabilmente le operazioni concorsuali non si chiuderanno prima delle ore 16.00 e nei padiglioni in cui si svolgeranno le prove non c’è servizio di ristoro. Gli accompagnatori rimarranno invece nel padiglione 9 dove sono disponibili servizi e punti ristoro.
Potete portare con voi anche:

  • borse o zaini che andranno riposti chiusi sotto il banco
  • i cellulari, ma dovrete spegnerli e riporli nella busta che vi sarà consegnata. La busta dovrà restare chiusa e appoggiata sopra al banco per tutta la durata del test.

TEST MEDICINA CATTOLICA: COME ARRIVARE ALL’ENTE FIERA ROMA

Passiamo ora alla parte più pratica: l’arrivo alla sede del test di medicina della Cattolica 2017 che si svolgerà all’Ente Fiera Roma (Via Portuense 1.645 – 00148 Roma). Vi ricordiamo che candidati e accompagnatori dovranno entrare dall’Ingresso NORD della Fiera raggiungibile dal parcheggio e dalla stazione del treno.
Vi consigliamo di leggere attentamente il Vademecum fornito dall’Ateneo (che trovate cliccando qui) con tutte le informazioni sui mezzi con cui arrivare. Di seguito vi riportiamo le indicazioni principali. Potete arrivare all’Ente Fiera Roma nei seguenti modi:

  • In treno: dalle stazioni Tiburtina, Tuscolana e Ostiense prendere il treno FL1 in direzione Fiumicino e scendere alla fermata “Fiera Roma”. Si consiglia di acquistare i biglietti di andata e ritorno prima raggiungere la Fiera. ATTENZIONE: il treno Leonardo Express non ferma a Fiera Roma. Dalla stazione "Fiera Roma" è previsto un BUS Navetta che vi porterà all'interno della Fiera.
  • In macchina: (opzione sconsigliata a causa del grande afflusso previsto) prendere l’uscita 30 del G.R.A. in direzione Fiumicino e seguire le indicazioni per Fiera Roma – Ingresso NORD.
  • In Taxi: i taxi non possono portarvi direttamente all’ingresso NORD ma dovranno accedere dall’INGRESSO EST fino al padiglione 10, dove potrete scendere.
  • In Aereo: dall’aeroporto di Fiumicino i collegamenti con Fiera di Roma sono possibili con il treno fermata “Fiera di Roma” (ATTENZIONE: Il treno Leonardo EXPRESS non ferma a Fiera di Roma), con il taxi e con gli autobus Cotral.

Per maggiori informazioni visitate il sito dell’Università Cattolica di Roma.