Test medicina 2015: le proposte per il nuovo test di ingresso

Di Chiara Casalin.

Ecco le proposte avanzate per il nuovo test di medicina con le possibili novità sulle domande, le materie e la quantità delle prove di ingresso

TEST MEDICINA 2015 – Tantissimi studenti aspettano con ansia di scoprire finalmente le date dei test di medicina 2015. Sembra ormai certo che quest’anno i test si svolgeranno ad ottobre, anche se non si sa ancora il giorno preciso. Intanto al MIUR si sta lavorando per definire le modifiche al nuovo test di ingresso a Medicina; il ministro dell’istruzione Stefania Giannini, infatti, aveva detto qualche settimana fa che all’interno del ministero si stava studiando “una prova selettiva che elimini il test così come è stato finora, un calderone con 60 domande che non rispetta il principio del diritto allo studio e quello della meritocrazia”.
Ma come potrebbe cambiare il test di medicina?

Test medicina 2015, le nuove date

TEST MEDICINA, COME POTREBBE CAMBIARE - Il PD ha avanzato alcune proposte che potrebbero essere accettate. Secondo quanto riporta Repubblica.it Francesca Puglisi, la responsabile Scuola, Università e Ricerca nella segreteria PD, ha riferito che le proposte si sviluppano su 2 obiettivi: ridurre i costi che gli studenti affrontano per la preparazione ai test di medicina e selezionare i candidati più preparati, possibilmente eliminando il fenomeno dei ricorsi di massa.
Vediamo insieme le proposte:

CORSI ESTIVI - Per diminuire i costi per la preparazione la proposta è quella di far organizzare alle università dei corsi estivi di preparazione ai test di Medicina e Odontoiatria. Questi corsi dovrebbero avere dei costi molto inferiori rispetto a quelli proposti dalle aziende private e addirittura molti potrebbero essere gratuiti.

LIBRI DI PREPARAZIONE - Un altro problema molto sentito dagli studenti che si preparano per i test è: quali sono i libri migliori per studiare? La proposta avanzata in questo caso è quella di fornire agli studenti un elenco di libri di riferimento sui quali prepararsi. In questo modo tutti potrebbero studiare sugli stessi libri.

Da non perdere: Vuoi prepararti per i test di medicina? Allenati con le prove degli anni scorsi!

LE DOMANDE – Un cambiamento potrebbe riguardare anche le domande, che secondo la proposta del PD dovrebbero basarsi di più sui libri consigliati agli studenti. In questo caso si darebbe maggior importanza alle domande di biologia, chimica, fisica e matematica, mentre probabilmente verrebbero eliminate le domande di logica e di cultura generale. Un’altra ipotesi, che forse non sarà gradita da tutti, è quella di inserire nei test anche qualche domanda in inglese.

TEST DI MEDICINA, DUE PROVE - Infine il PD ha presentano un’altra proposta che “sconvolgerebbe” di più il test (ma che è anche una delle proposte più in forse) e che eliminerebbe le polemiche riguardo al test singolo che secondo alcuni non valuta oggettivamente la preparazione dello studente (pensate ad esempio al fatto che uno studente molto bravo il giorno del test potrebbe stare poco bene o avere un po’ di sfortuna). Per risolvere la questione il PD vorrebbe che gli studenti facessero 2 test. In poche parole ad ottobre ogni studente dovrebbe fare 2 test, uno a distanza di due settimane dall’altro, e poi la prova andata meglio sarebbe quella valutata per l’accesso a Medicina.

Insomma, quelli proposti dal PD sono cambiamenti importanti che, se accolti, potrebbero portare delle grosse novità per il test di Medicina. Ora resta da vedere se saranno accettati o meno e se saranno messi in pratica per il test di quest’anno.

Vuoi restare sempre aggiornato su tutte le novità riguardo al test di medicina 2015? Iscriviti al gruppo su Facebook!