Test d'ingresso 2014 ad aprile: "Ennesimo danno agli studenti"

Di Tommaso Caldarelli.

Udu e Rete degli Studenti contro le decisioni del ministero

Test d'ingresso numero chiuso 2014, il ministero ha pubblicato il decreto contenente le date in cui gli studenti interessati alle facoltà ad accesso programmato. l'8, il 9 e il 10 aprile gli studenti devono essere pronti per sostenere i test a numero chiuso. Molti ragazzi si stanno già preparando a questo avvenimento ma l'Unione degli Universitari e la Rete degli Studenti Medi definisce la scelta di queste date "l'ennesimo danno ai futuri immatricolati".

NUMERO CHIUSO, LE NEWS

SCHIAFFO AGLI STUDENTI - Secondo l'Udu e la Rete nonostante "la sconfitta" che le politiche del numero chiuso hanno subito con la sentenza del tribunale amministrativo che ha ammesso in sovrannumero, rimane "la lotteria e l’assurda negazione del diritto allo studio provocato da questo sistema fortemente iniquo", quello dell'accesso programmato. Secondo l'Udu "il ministro va avanti sulla strada dei test anziché aprire immediatamente un confronto con gli studenti per rivedere in toto il sistema d’accesso universitario".

TEST D'INGRESSO MEDICINA? "LO VOGLIAMO PIU' RIGIDE"

RICORSO IN ARRIVO - E, per la Rete degli Studenti Medi, "anziché ridiscutere il sistema, si è riusciti quest’anno a peggiorarlo, anticipando i test ad Aprile e quindi compromettendo il percorso formativo di migliaia di studenti medi". L'Unione e la Rete, come annunciato, sono pronti ad impugnare il decreto che fissa queste date con un maxi-ricorso, con l'intenzione di bloccare il decreto Carrozza prima del test d'ingresso nelle date programmate.