Maturità 2015, 5 materie in terza prova: il Miur smentisce

Di Valeria Roscioni.

Maturità: alla terza prova 2015 una traccia con cinque materie? Alla vigilia della prima prova scoppia il caso tra i maturandi

MATURITA’ 2015, TERZA PROVA: OBBLIGATORIE CINQUE MATERIE? IL MIUR HA SMENTITO! Alla terza prova della Maturità 2015 ci saranno cinque materie? Alla vigilia della data d’inizio dell’Esame di Stato a preoccupare i maturandi non sono state, come da copione, la prima prova e la seconda prova, ma il terribile quizzone che si terrà lunedì prossimo. La voce, che è iniziata a circolare nel corso della serata di ieri ha preoccupato non poco i ragazzi. Fortunatamente, però, il Miur ha poi smentito tutto (puoi leggere il comunicato al link qui sotto:

ECCO GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI: Terza prova Maturità 2015: la smentita del Miur

Ecco, imvece, come sono andate le cose stamattina:

MATURITA’ 2015, TRACCIA TERZA PROVA: IL CASO.
Al momento l’unica attestazione del fatto che il Miur avrebbe deciso di imporre la quinta materia all’interno della terza prova dell’Esame di Maturità 2015 è un articolo di Fabrizio Assandri su La Stampa di Torino in cui si riporta che ieri all’Itis Pininfarina di Moncalieri è stata letta una circolare arrivata il 29 maggio con cui, appunto, il Ministero ha deciso di cambiare le carte in tavola stabilendo che le materie del terzo scritto devono essere tassativamente cinque e non al massimo cinque, come invece stabiliva fino ad ora la norma. Si tratta di un’indicazione che mette le commissioni in una posizione più che scomoda dato che in molte scuole, compresa quella in questione, i ragazzi si sono esercitati con quattro materie come riportato nel documento del 15 maggio a cui occorre fare riferimento per la struttura della terza prova.

TERZA PROVA MATURITA’ 2015: COSA DICE IL REGOLAMENTO. Le indicazioni, insomma, sono contrastanti anche perché nel regolamento della Maturità 2015 pubblicato dal Miur il 29 maggio non si fa nessun cenno a questa modifica della terza prova per la cui struttura si rimanda sempre alle norme valide anche negli anni passati. Questo è davvero molto strano perché è proprio in questo decreto che è presente la specifica per cui da quest’anno le tracce svolte potranno essere corrette dalle commissioni solo dopo la conclusione del terzo scritto. Perché mai non c’è invece taccia di quest’altro cambiamento? La redazione di Studenti.it ha scritto al Ministero per avere chiarimenti. Vi terremo aggiornati.

MATURITA' 2015: ULTIME NOTIZIE. Leggi le ultime news sull'Esame.

- Traccia tema storico maturità 2015: come svolgere il tema della prima prova

- Maturità 2015 Prima prova: come viene scelto l'autore

- Maturità 2015, orale: data già decisa o slitterà?