Terza prova deludente? Ecco come ci si consola

Di Marta Ferrucci.

Come riprendersi da una terza prova deludente? I maturandi 2017 hanno mille risorse. Ecco come si consolano dopo un quizzone andato così e così

Maturità 2017 deludente: come consolarsi

Riprendersi dalla terza prova 2017
Riprendersi dalla terza prova 2017 — Fonte: istock

Basta un concerto per far tornare il sorriso ai maturandi dopo l'ecatombe della terza prova. Eh sì, perchè sono tanti quelli che descrivono la prova di oggi come complessa, a tratti disastrosa, fatta di domande a cui non sapevano rispondere, con argomenti fuori dal programma o formulate male e incomprensibili. I maturandi che sembrano aver avuto più difficoltà degli altri sembrerebbero essere quelli dello Scientifico che tra domande di Matematica, Scienze e Fisica se la sono vista brutta e prevedono un crollo verticale del voto finale.

Basta il biglietto di un concerto, appunto, come quello di Harry Styles e anche una giornata come quella di oggi cambia verso. O un biglietto per il concerto di Ermal Meta e così, dopo la #terzaprova di oggi, finalmente arriva una gioia!

Ma c'è chi si accontenta di molto meno e passerà dormendo i giorni che lo separano dall'orale. L'importante è lasciarsi alle spalle lo scritto di oggi che - oggettivamente e a detta di molti - non è stato un capolavoro.

Leggi anche: