Terza prova 2016: organizzare il ripasso degli ultimi giorni

Di Francesca Ferrandi.

L'appuntamento con la terza prova 2016 è fissato a lunedì 27 giugno. Ecco gli ultimi consigli per ripassare prima del quizzone

SEGUI IN DIRETTA LIVE: TERZA PROVA MATURITA' 2016

MATURITÀ 2016, TERZA PROVA: COME PREPARARSI

Con lo svolgimento di prima e seconda prova, gli studenti di quinta superiore sono giunti alla metà esatta del loro percorso all’interno della Maturità 2016: il prossimo, più imminente appuntamento sarà quello con la terza prova del 27 giugno, per poi passare al temutissimo colloquio orale.
Il tempo stringe, il terzo ed ultimo scritto si fa sempre più vicino e il tempo per ripassare tutte le materie sembra essere davvero insufficiente – senza contare la fisiologica stanchezza, che indubbiamente ci mette il carico da 90. Il programma da rivedere per la terza prova di Maturità 2016 può sembrare sterminato, eppure basta organizzare bene il proprio tempo e utilizzare un paio di stratagemmi per riuscire a rivedere tutto. Vuoi saperne di più? Continua a leggere questo articolo!

MATERIE TERZA PROVA MATURITÀ 2016: COME RIPASSARE

Siamo d’accordo con te: il tempo a disposizione è poco e il programma da rivedere per la terza prova di Maturità 2016 è davvero molto. Per riuscire nella dura impresa di portare a casa un buon voto, però, basta semplicemente rimboccarsi le maniche e seguire questi step:

1. Terza prova Maturità 2016: organizzare il lavoro
Per iniziare, quello che ti consigliamo di fare è una tabella di marcia in cui inserire tutto quello che ti manca da ripassare. Organizza bene il tuo tempo: ricorda di essere realista, di non strafare e di inserire delle pause che possano aiutarti a riposare la mente.

2. Terza prova Maturità 2016: ripassare con criterio
A questo punto sei pronto per iniziare: cercando di rispettare i tempi che ti sei dato, ripassa le varie materie per la terza prova procedendo una disciplina per volta. Attenzione però: non rileggere tutto dal libro, ci metteresti un’eternità. Piuttosto riguarda i vari argomenti da riassunti e appunti (se non li avessi, fatteli prestare da un amico, oppure ripassa dal libro solo ciò che hai sottolineato). Lo scopo di questa fase è rinfrescare la tua memoria e aiutarti a mettere a fuoco eventuali lacune a cui dedicherai più tempo.

3. Terza prova Maturità 2016: fissare i concetti
Appena terminato di ripassare una materia, prenditi un po’ di pausa e poi cerca di verificare le tue competenze. Puoi ripetere ad alta voce, farti interrogare, oppure confrontarti con qualche compagno di classe. Insomma: cerca di capire dove sei preparato e dove invece devi tornare a soffermarti per colmare le lacune. Finito il ripasso di ogni materia della terza prova di Maturità, riposati e prenditi una pausa. Dopodiché mettiti alla prova con i nostri quiz: