XX Anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio “Vent’anni dopo, etica e valore della memoria”

La nave della legalità, partita da Napoli e Civitavecchia il 22 maggio, questa mattina è approdata a Palermo dove si svolgeranno le celebrazioni per il ventennale della strage di Capaci. La giornata si concluderà con la partita del cuore, che sarà disputata tra la Nazionale Italiana Magistrati e la Nazionale Italiana Cantanti. Oggi in diverse città si svolgeranno manifestazioni in ricordo di Melissa Bassi

di 23 maggio 2012
Venti anni fa, quando due attentati mafiosi uccisero a distanza di pochi mesi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la maggior parte di loro non era neanche nata (Strage di Capaci: guarda le foto >>). E di quelle tragedie conservano le immagini che negli anni hanno osservato attraverso Tv, libri, giornali, internet. Ma il 23 maggio, dopo vent’anni esatti, tantissimi giovani torneranno in quei luoghi, a Palermo, per ricordare quel giorno e ribadire insieme, con forza, il loro “No alla mafia”.

Tema svolto sulla mafia e su Giovanni Falcone >>

23 maggio - Il programma della giornata a Palermo
La mattina del 23 maggio centinaia di studenti delle scuole di Palermo e di tutta la Sicilia hanno atteso al porto l’arrivo delle navi.
Nell'Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone di Palermo, dalle ore 10, stanno assistendo al momento istituzionale della manifestazione, con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Procuratore Nazionale Antimafia Piero Grasso, i vertici delle Forze dell’ordine e dell’Associazione Nazionale Magistrati e le più alte cariche istituzionali. Mentre gli studenti raggiungevano l’Aula, tra le 9 e le 10, si è svolta l’inaugurazione del Memorial dedicato a tutte le vittime della mafia siciliana presso il giardino della memoria di Ciaculli, nel terreno confiscato al boss Michele Greco. 

La voce del silenzio: tesina svolta sulle vittime di mafia >>

Altri studenti si sono recati in alcune piazze simboliche della città di Palermo (Piazza Maggiore, Parco Ninni Cassarà) dove partecipano alle iniziative organizzate dal Miur, dalla Fondazione Falcone e dalle scuole di Palermo nei Villaggi della Legalità allestiti ad hoc. Uno di questi, è stato allestito anche nel cortile antistante l’Aula Bunker, per gli studenti delle scuole primarie, con stand e laboratori realizzati dalle Forze dell’Ordine.

Le iniziative in ricordo di Melissa Bassi >>

IL DISCORSO DEL MINISTRO PROFUMO
profumo-rosso_1Nel corso della manifestazione è intervenuto anche il ministro Francesco Profumo che ha dichiarato: "La mafia è la parte oscura del nostro vivere civile.(...) La mafia teme la scuola più della giustizia. A Falcone, borsellino e a tutti gli uomini della scorta, dobbiamo la prima vittoria contro la mafia. Gli uomini passano ma le idee restano. Da ministro della scuola ho il dovere di dirvi che tutti insieme dobbiamo raccogliere concretamente quelle idee e farle camminare sulle nostre gambe, ogni giorno dell'anno, a Palermo e altrove".

giorgio-napolitanoE' poi la volta del Presidente della Repubblica Napolitano, che parlando di Falcone e di giustizia si commuove a più riprese. Napolitano sottolinea il "senso del dovere e l' ordinario coraggio" dei magistrati e degli uomini morti per mafia e incoraggia i giovani magistrati a scendere al più presto in campo.


Videolezione sulla mafia >>

Nel pomeriggio partiranno due cortei: uno dall’Aula Bunker, alle  17, l’altro da via D’Amelio, alle 16.45. Entrambi si riuniranno sotto l’Albero Falcone in via Notarbartolo per celebrare insieme il momento solenne del Silenzio all’orario della strage, le 17.58.

Il momento conclusivo della giornata si terrà allo stadio “Renzo Barbera” di Palermo, dove si disputerà la Partita del Cuore tra la Nazionale Cantanti e la Nazionale Magistrati. L’incontro sarà trasmesso in diretta da Rai Uno. In seguito, alle 24, le navi ripartiranno da Palermo.

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

1
Commenti

Maria mercoledì, 23 maggio 2012

commovente!

Sto seguendo la diretta dall'aula bunker. E' stato commovente, soprattutto l'intervento di napolitano, anche se, al solito, troppo lungo....

n° 1
Chiudi
Aggiungi un commento a XX Anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio “Vent’anni dopo, etica e valore della memoria”...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.09.02 alle 20:53:34 sul server IP 10.9.10.229