Il Ministro Profumo pensa alla settimana corta a scuola: ti piacerebbe?

Il Ministro dell'Istruzione rilancia la proposta di chiudere le scuole il sabato per dare la possibilità ai ragazzi di vivere di più: ti piacerebbe andare a scuola solo 5 giorni a settimana?

di Barbara Leone 16 gennaio 2012
Non è la prima volta che si parla di settimana corta a scuola. Se ne era già parlato durante l'attuazione della riforma scolastica dell'ex Ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini: con la riduzione delle ore scolastiche settimanali, infatti, era stata avanzata l'ipotesi di ridurre i giorni di scuola settimanali a 5 dagli attuali 6. Ed ora il Ministro Francesco Profumo torna a parlare di questa possibilità. L'attuale Ministro, infatti, nelle scorse settimane ha dichiarato che "nel nostro futuro c'è una scuola a cinque giorni, in cui i ragazzi vivano di più". Profumo vorrebbe quindi estendere quello che già avviene nelle scuole materne ed elementari anche alle scuole medie e a quelle superiori.

DAI LA TUA OPINIONE: Il Ministro Profumo propone la settimana corta a scuola: sei d'accordo?

studenti_passeggianoCinque giorni di scuola ed un intero weekend libero, per permettere ai ragazzi di avere più tempo libero per divertirsi e coltivare le proprie passioni al di fuori della scuola. In questo modo anche le famiglie sarebbero più libere di organizzare gite più lunghe nei due giorni liberi. E ne trarrebbe beneficio anche l'economia nazionale. Il problema principale, per attuare questa proposta, è quello delle ore settimanali da svolgere a scuola. La settimana corta, infatti, non porterebbe ad una ulteriore riduzione delle ore scolastiche, ma ci sarebbe solo una divisione delle ore del sabato negli altri giorni della settimana.

FAI IL TEST: Quanto sei mondano?

Quindi agli studenti sarebbe richiesto, per poter avere il sabato libero, un maggiore impegno durante la settimana. La settimana corta risulta quindi difficile da attuare per tutte le scuole che hanno un monte orario settimanale alto (tra le 36 e le 37 ore). Mentre per gli istituti con circa 30 ore settimanali la proposta sarebbe più facile da attuare. Tu cosa ne pensi? Saresti disposto a restare a scuola più tempo durante la settimana (magari facendo anche dei rientri pomeridiani) per avere il sabato libero o preferisci suddividere le ore settimanali su 6 giorni in modo da avere sempre i pomeriggi liberi?

FORSE TI INTERESSA ANCHE: 
- Un anno di scuola in meno: tutti fuori a 17 anni
- Scopri tutti i nuovi licei
- Scopri tutti i nuovi istituti tecnici
- Scopri tutti i nuovi istituti professionali

Sondaggio

caricamento in corso...
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

38
Commenti

Pagina 1 di 3:
1 2 3 > »
simona sabato, 30 agosto 2014

collaboratrive

Salve spero che non succeda, non intendo fare sette ore x 5 giorni
Sono invalida 67%

n° 15
rosipettinato73 venerdì, 17 gennaio 2014

Si alla settimana corta

Sono la mamma di un bimbo di 9 anni, dovuto iscrivere mio figlio in un altro paese e non in quello dove abito perché qui alle elementari esiste ancora la settimana lunga, ogni volta che si parlava di togliere il sabato, la risposta di molti era.. non si può fare pomeriggi lunghi, alla fine mio figli fa 3 rientri di 30 minuti in più e 5 mattine sempre di 30 minuti più, quindi alla fine quando ha il rientro fa 1 ora in più rispetto a chi "parlo del paese dove vivo" non ha tolto il sabato e posso assicurare che è molto più rilassato di altri...., cosi possiamo dedicarci non solo ai compiti ma anche a stare insieme, mi piacerebbe togliessero il sabato anche dalla scuola media , se l'orario del sabato viene spalmato su 5 giorni alla fine è un'ora in più, però vuol dire anche avere la possibilità di stare con amici e famiglia durante il week end, ed è vero sé in latri paesi lo fanno....... vuol dire che non è cosi male, poi non posso parlare per le scuole superiori perché al momento non sono informata degli impegni dei ragazzi di quella età, ma penso che le scuole elementari e medie dovrebbero tutte avere la settimana corta, purtroppo le persone hanno sempre paura dei cambiamenti.

n° 14
37 venerdì, 17 gennaio 2014

R: Si alla settimana corta

> Sono la mamma di un bimbo di 9 anni, dovuto iscrivere mio figlio in un altro paese e non in quello dove abito perché qui alle elementari esiste ancora la settimana lunga, ogni volta che si parlava di togliere il sabato, la risposta di molti era.. non si può fare pomeriggi lunghi, alla fine mio figli fa 3 rientri di 30 minuti in più e 5 mattine sempre di 30 minuti più, quindi alla fine quando ha il rientro fa 1 ora in più rispetto a chi "parlo del paese dove vivo" non ha tolto il sabato e posso assicurare che è molto più rilassato di altri...., cosi possiamo dedicarci non solo ai compiti ma anche a stare insieme, mi piacerebbe togliessero il sabato anche dalla scuola media , se l'orario del sabato viene spalmato su 5 giorni alla fine è un'ora in più, però vuol dire anche avere la possibilità di stare con amici e famiglia durante il week end, ed è vero sé in latri paesi lo fanno....... vuol dire che non è cosi male, poi non posso parlare per le scuole superiori perché al momento non sono informata degli impegni dei ragazzi di quella età, ma penso che le scuole elementari e medie dovrebbero tutte avere la settimana corta, purtroppo le persone hanno sempre paura dei cambiamenti.

Povero bimbo, che madre snaturata che ha... Glielo rinfaccerà a vita quando sarà cresciuto. Ma il padre in tutto ciò non dice niente, è addirittura d'accordo o non c'è proprio?!

Laura domenica, 24 novembre 2013

Si alla settimana corta, ma chiediamo di più.

La settimana corta è una cosa sacrosanta, e lo dico io che a scuola ci sto 40 ore a settimana, entro alle 8 ed esco alle 14.40 dal Lunedì al Venerdì e il Sabato alle 13.00. Faccio già di mio 7 ore al giorno. Vado in un Liceo Artistico, e riuscire a conciliare i compiti con le materie d'indirizzo è praticamente impossibile (unite le ore che impiegate per studiare con quelle che si impiegano per fare un disegno o un dipinto, dato che ogni volta ci si lavora per almeno un'ora e mezza, minimo.
Riuscire ad avere, oltre alla ricreazione, una pausa pranzo in una mensa, e poi riprendere le ore di lezione ed infine stare a scuola di pomeriggio per fare i compiti (dato che la scuola è tenuta a dare agli studenti delle aule il pomeriggio).
Allora si che il Sabato libero lo puoi dare, perché è anche meglio e hai davvero il tempo di riposarti.

Che lo Stato si occupi di fornire strutture adeguate, di investire di più per dare ai ragazzi delle vere scuole dove vivere bene. Non vi fate sobillare da queste proposte, andate più in fondo. Questa proposta è uno specchio per le allodole creato da chi di scuola ne capisce ben poco.

n° 13
caterina venerdì, 15 novembre 2013

follia togliere il sabato

Qui sono tutti matti. Vorrei vedervi studiare in media 6 ore al giorno dopo essere stati a scuola 6 o addiritura 7 ore ogni mattina. Già il classico fa stare male psicologicamente ma soprattutto quando lo troverei il tempo di preparare tutte le verifiche e le interrogazioni. Non é fisicamente possibile.
La vita sociale puoi dimenticartela, il weekendo lo passi a cercare di portarti avanti per la settimana e puoi scordarti di fare sport o altre attività pomeridiane.
Lo stato deve svegliarsi.
In questo modo ci rovineranno soltanto!
Una studentessa del classico

n° 12
alice venerdì, 15 novembre 2013

R: follia togliere il sabato

> Qui sono tutti matti. Vorrei vedervi studiare in media 6 ore al giorno dopo essere stati a scuola 6 o addiritura 7 ore ogni mattina. Già il classico fa stare male psicologicamente ma soprattutto quando lo troverei il tempo di preparare tutte le verifiche e le interrogazioni. Non é fisicamente possibile.
> La vita sociale puoi dimenticartela, il weekendo lo passi a cercare di portarti avanti per la settimana e puoi scordarti di fare sport o altre attività pomeridiane.
> Lo stato deve svegliarsi.
> In questo modo ci rovineranno soltanto!
> Una studentessa del classico

Sono d'accordo con te... Ma era necessario cambiarsi di nome per fingersi persone diverse?!

Sara domenica, 10 novembre 2013

Meglio la settimana lunga alle superiori, per un semplice fatto di organizzazione

Io sono al primo anno di Liceo Scientifico e anche se le ore nella settimana sono 27, quelle di studio a casa vanno dalle 4 alle 6 per ogni giorno e poi continuo a studiare anche il sabato e, se mi sono organizzata bene in settimana, un poco alla domenica. Per noi ragazzi è difficile seguire le lezioni dopo la quarta ora, figuriamoci alla quinta o alla sesta. E poi pensateci: preferite fare una versione di Latino all'1 del pomeriggio o alle 8 del mattino?!

n° 11
alice venerdì, 15 novembre 2013

R: Meglio la settimana lunga alle superiori, per un semplice fatto di organizzazione

La settimana corta é folle. Faccio la terza superiore al liceo classico e srudio me
diamente al giorno dalle 6 alle 7 ore. Un suicidio. Se ci togliessero il sabato sarebbe impossibile riuscire ad essere pronti in tutte le 6 o 7 materie del g

caterina venerdì, 15 novembre 2013

R: R: Meglio la settimana lunga alle superiori, per un semplice fatto di organizzazione

> La settimana corta é folle. Faccio la terza superiore al liceo classico e srudio me
> diamente al giorno dalle 6 alle 7 ore. Un suicidio. Se ci togliessero il sabato sarebbe impossibile riuscire ad essere pronti in tutte le 6 o 7 materie del g

Sono d'accordo con te... Ma era necessario cambiarsi di nome per fingersi persone diverse?!

Chiudi
Aggiungi un commento a Il Ministro Profumo pensa alla settimana corta a scuola: ti piacerebbe?...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 3:
1 2 3 > »

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.10.31 alle 00:20:00 sul server IP 10.9.10.102