I 5 obiettivi per la scuola di Mario Monti

A Rimini il Presidente del Consiglio ha descritto la scuola del futuro. Una scuola fatta dai giovani per i giovani il cui programma rientra tutto in cinque semplici punti

di 21 agosto 2012
Dopo la tempesta dei tagli all’istruzione, con il rientro sui banchi dietro l’angolo e il caro libri pronto ad abbattersi sulla testa delle famiglie la politica è tornata a parlare di scuola. A farlo è stato Mario Monti che ha posto proprio il sistema scolastico tra i punti centrali del suo intervento al meeting di Rimini.

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PRIMA DI TORNARE SUI BANCHI >>



mappamondo_libriEcco cosa ha dichiarato il Presidente del Consiglio: “Per quanto riguarda la scuola abbiamo cinque obiettivi: Primo obiettivo: promuovere una migliore scolarità in tutta la popolazione, favorendo il sapere e le competenze diffuse.[…]. La scolarità diffusa è il un passo necessario per "togliere il freno" allo sviluppo dell'imprenditorialità e contribuire al diffondersi di un'offerta di lavoro più qualificato.

CARO LIBRI, SCOPRI QUANTO COSTA ANDARE A SCUOLA QUEST'ANNO >>

Secondo obiettivo: offrire maggiore possibilità alle scuole di esprimere, con autonomia e responsabilità, le proprie potenzialità. […] Se nel mercato del lavoro italiano persiste un divario tra la domanda elevata di alcune professionalità e l'offerta scarsa o inesistente è anche a causa dell'insuccesso della formazione tecnica […]  Dobbiamo anche insistere sul digitale, per accelerare i tempi e facilitare i rapporti tra la scuola pubblica e gli utenti: insegnanti, studenti e genitori.

CONTRO LA CRISI TUTTI GLI INDIRIZZI DEI MERCATINI DELL'USATO >>


Terzo obiettivo:
introdurre nuove modalità di reclutamento e formazione dei docenti, per favorire l'ingresso nella scuola di giovani insegnanti capaci e meritevoli e favorire un rapporto continuo e stretto tra scuola e società, anche attraverso accordi istituzionali con università, enti di ricerca, associazioni professionali e parti sociali.

STAI LOTTANDO CONTRO I DEBITI FORMATIVI? ECCO COSA DEVI FARE >>

Quarto obiettivo: tra le nostre priorità c'è anche il contrasto all'insuccesso formativo, alla dispersione e all'abbandono scolastico. […] Quinto obiettivo: riteniamo strategica la promozione della mobilità degli studenti, estendendo a tutti la possibilità di studiare e fare esperienza lavorativa all'estero, per poi tornare nel nostro Paese e far fruttare le conoscenze apprese.”

COMPITI PER LE VACANZE: GUIDA RAPIDA ALL'ANALISI LOGICA >>

La prospettiva è quella di avere una scuola finalmente internazionale, professionalizzante e in mano a docenti capaci, giovani e aggiornati. Una scuola che preveda l’estero come ulteriore fonte per la formazione dello studente e non come unica via di fuga. Insomma una scuola utile, da non abbandonare alla prima occasione. Rimarranno solo parole? Ci auguriamo di no.


Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a I 5 obiettivi per la scuola di Mario Monti...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.11.27 alle 11:29:39 sul server IP 10.9.10.108