Bocciatura in vista? Dieci modi per affrontarla e per dirlo ai propri genitori

Di Valentina Vacca.

Siamo alla fine dell'estate e si avvicina il tempo di recuperare i debiti formativi. Ma cosa fare se non si riesce a superare tutte le materie? Ecco qualche consiglio su come affrontare la delusione e su come dirlo a mamma e papà

Sensazione di fallimento, umiliazione, sensi di colpa sono solo alcune delle tante emozioni negative che una bocciatura trasmette. Come affrontare la bocciatura e soprattutto in che modo comunicarlo ai propri genitori? Ecco qualche semplice consiglio:

1)considerando che nella maggioranza dei casi uno studente sa di essere a rischio bocciatura, precedentemente all'uscita degli esiti fatevi un esame di coscienza. Cercate di capire cosa avete sbagliato durante l'anno scolastico e prendetevi le vostre responsabilità senza scaricare tutta la colpa sugli insegnanti;

2)una volta fatbocciaturatestoto il mea culpa elaborate la delusione senza crogiolarvi o fustigarvi. Errare è umano e quest'anno avete sbagliato. Pazienza, ormai è andata così, ma disperarsi non serve a nulla;

3)pensate a come l'anno prossimo potreste rimediare ai vostri errori;

4)prendete la bocciatura come un'esperienza di vita e ricordatevi che ogni essere umano diventa il frutto anche dei propri errori, e spesso sono proprio gli sbagli che aiutano una persona a migliorarsi e a maturare;

5)ricordatevi che decidere di scappare o di non dirlo ai propri genitori rappresenta un sintomo di grande debolezza e sappiate che così facendo peggiorerete solo la situazione;non dimenticate inoltre che i vostri genitori vi vogliono bene sempre e incondizionatemente anche se siete stati bocciati;



6)non rimandate il momento in cui lo direte a mamma e papà, dovete comunicarglielo subito. Temporeggiando rischierete di farli arrabbiare ancora di più;

7)nel momento in cui sarete davanti ai vostri genitori non fate troppi giri di parole: siate diretti e arrivate subito al punto;

8)dimostrate ai vostri genitori che siete molto dispiaciuti per la bocciatura. Potreste iniziare il discorso proprio con un Mi dispiace, ho sbagliato, scusatemi tanto;

9)manifestate la volontà di andare a ripetizione in modo da poter avere un aiuto sullo studio;

10)se proprio non ce la fate a parlare scrivete una lettera dove spiegate la situazione ai vostri genitori. Fate capire loro come vi sentite e consegnategliela voi stessi.

Avete altri consigli da dare a chi è stato bocciato? Scrivete le vostre opinioni!


studentessa_scrive115CHE STUDENTE SEI? FAI IL TEST E SCOPRILO
Per quale scuola sei più portato?
Sei pronto per guidare il motorino?
Quanto ne sai di inglese?