Studenti fuori sede: come mangiare bene spendendo poco

Di Valeria Roscioni.

I consigli del dietologo di Melarossa.it per i fuori sede: ecco come mangiare sano e con gusto senza spendere una fortuna

Come si fa la spesa? Cosa si cucina per non ritrovarsi con i jeans troppo pieni e il portafogli troppo vuoto? Questo è l’atroce dilemma che deve affrontare chi non vive più con mamma e papà e che il sito melarossa.it ha provato a risolvere questa settimana attraverso una serie di consigli molto pratici.


SEI UNO STUDENTE UNIVERSITARIO? ALLORA CLICCA QUI >>

La vita del fuori sede è infatti molto complicata: non bastano la casa da pulire, il bucato da fare, le lezioni da seguire e gli esami da dare (il tutto senza il supporto fisico di una famiglia) ci si mettono anche i pranzi e le cene con il loro carico da undici.

I 10 LAVORI DOVE I LAUREATI GUADAGNANO BENE FIN DA SUBITO >>

In realtà, però, l’impresa è meno titanica di quanto si creda. Bastano un po’ di pratica e la giusta dose di buona volontà per prendere subito le giuste abitudini e non avere problemi di sorta.

Quindi, visto che chi ben comincia è a metà dell’opera, cliccate subito sulla fotostory qui sotto e scoprite i dicei consigli di cui non potete più fare a meno!