Studia medicina e falsifica il libretto universitario

Di Tommaso Caldarelli.

L'hanno beccata e ora rischia molto grosso

Una studentessa iscritta all'università la Sapienza di Roma falsifica il libretto universitario, l'università se ne accorge e ora sta per passare quelli che probabilmente sono i guai più grossi della sua vita: questa in sintesi la storia apparsa sulle pagine di UniNews24 e che riguarda un'immatricolata alla facoltà di Medicina dell'importante ateneo romano.

L'INCHIESTA - Numero chiuso medicina, è necessario o va superato?

ESAMI FALSI - Quando nel 2007 la studentessa ha inviato la documentazione per laurearsi, gli uffici dell'università si sono accorti di alcune irregolarità. "In pratica, quattro esami risultavano non effettuati, ma sul libretto della studentessa apparivano sostenuti. Controlli più approfonditi hanno evidenziato che la ragazza aveva falsificato il libretto universitario per aggirare l’ostacolo degli esami non fatti", scrive il web giornale universitario. Per questo alla studentessa sono stati invalidati 19 esami, è stata rinviata a giudizio e ora dovrà sostenere il processo per i reati di falso ideologico e materiale.

IN PIAZZA - #Stopaltest, pronta la manifestazione del 23 aprile

ANCHE IL RETTORE - Sul giornale altri casi di falsificazioni di libretti, come il caso della studentessa di Giurisprudenza di Milano che aveva falsificato molti esami, o la ragazza di Taranto che aveva annunciato una laurea inesistente conseguita in base ad un libretto sostanzialmente falsificato, e non avendo il coraggio di raccontare la verità ai genitori si era nascosta per giorni in un residence. In questi casi, spiega il giornale, insieme agli alunni vengono indagati anche i presidi di facoltà per il reato di "omesso controllo".