Quando l'Italia diventa un sogno: esperienze di giovani stranieri nel nostro paese

Di Valentina Vacca.

A noi sembra assurdo, lo ammettiamo, ma sappiate che oltre i confini esiste l'Italian dream, ossia il sogno da parte degli stranieri di venire a vivere in Italia. C'è chi l'ha fatto e lo rifarebbe mille volte; non ci credete? Ecco le esperienze che si trovano navigando per la rete

Per la serie <<l'erba del vicino è sempre più verde>>: chi l'avebbe mai detto che, vista la crisi, gli atteggiamenti tipici italiani spesso derisi all'estero, la denominazione "Repubblica delle banane", esistesse invece un "Italian dream"? Navigando in rete infatti, si trovano tantissime testimonianze di stranieri che hanno fatto dell'Italia la loro dimora fissa e che addirittura sceglierebbero il nostro paese altre mille volte.

Si tratta di studenti, lavoratori, laureati ma anche di persone ormai adulte che vivono in Italia da tanti anni e che dispensano consigli a tutti coloro che vogliono vivere l'Italian dream. A essere innamorati dell'Italia sono soprattutto gli americani, affascinati dall'arte, dalla cultura e dal vivere quotidiano del nostro paese.

VUOI INSEGNARE ITALI

ANO ALL'ESTERO? Guarda il bando del Miur!

Qualche esempio? Gli stranieri che vivono in Italia amano del nostro paese le persone, la bellezza dei paesaggi italiani, le stradine strette dei nostri centri storici, l'arte, la cultura e, udite udite...il gelato!. Gli americani inoltre mettono in evidenza quanto sia bello vivere in maniera più rilassante rispetto agli Usa e di come le giornate siano vissute in maniera più lenta. Tutti inoltre ritengono che l'Italia sia un paese sicuro, con poca delinquenza rispetto agli altri paesi.

Per quanto riguarda invece ciò che dell'Italia non piace, tutti concordano su un elemento: la burocrazia e la capacità innata degli italiani di complicare anche le cose più semplici; su questo è d'accordo ad esempio Camila, web manager svedese in Italia da 6 anni, la quale però del nostro paese adora la gente, il clima e il cibo.

LEGGI I CONSIGLI DEGLI STRANIERI PER VIVERE IN ITALIA!



Il 90% degli Americani che si reca in Italia per un breve periodo, trascorre nel nostro paese tutta la vita. Così dice un signore californiano di 55 anni:<< Ho viaggiato tanto, ho vissuto in Inghilterra, ma ogni volta che torno in Italia è come rivedere il primo amore. Adesso, a 55 anni, sto cercando una piccola casetta da acquistare in modo tale da trascorrere la vecchiaia in Italia perché è il posto più bello per il cibo, il vino, il clima e soprattutto per il calore delle persone>>.

In molti blog di stranieri in Italia si trovano anche dei consigli semi-seri per chi decide di trasferirsi nel Belpaese: la cosa più sorprendente è che tutti consigliano di iniziare a fumare. Ecco cosa si legge tra i consigli nel blog di una studentessa inglese in Italia:<< Inizia a fumare. So che è una brutta abitudine, ma apparentemente in Italia tutti fumano, anche le signore di 90 anni. Ti sentirai senz'altro in imbarazzo se non fumi e tutti intorno a te lo fanno>>.

Altri consigli? Attraversare la strada senza pensare e imparare a rilassarsi: in un blog a questo proposito si legge <<rilassati, siediti e fumati una sigaretta>>. Molto curiosi i consigli di un australiano riguardo l'approccio alla guida dell'auto in Italia:
1. le linee sulla strada non significano nulla, sono solo a scopo estetico
2. non guidare in maniera difensiva, sii aggressivo e arrabbiato. Se hai intenzione di stare sulla difensiva stattene a casa

DEVI PRENDERE LA PATENTE? Guarda lo speciale patente di Studenti.it!

3. se questi due punti sopra non ti hanno portato a pensare:<< forse è meglio prendere un taxi>> ma invece ti sei detto <<la guida italiana mi pare divertente>> allora sei pronto a guidare.

Secondo voi siamo noi troppo duri col nostro paese? Diteci la vostra opinione!

TI PUO' INTERESSARE ANCHE:
Le città universitarie più vivaci d'Europa e d'Italia
Borse di studio 2011-2012 per specializzarsi all'estero
Boom di stranieri nelle università di Milano
Maturità 2011: i più bravi sono gli stranieri