Stop numero chiuso: gli studenti in piazza il 23 aprile

Di Tommaso Caldarelli.

Le associazioni studentesche sono pronte alla mobilitazione

Stop al test numero chiuso in medicina: le associazioni studentesche sono pronte a scendere in piazza il 23 aprile se dal ministero non arriveranno le risposte che si stanno chiedendo riguardo alle irregolarità nelle prove di accesso ai corsi delle professioni sanitarie. Abbiamo seguito passo passo i primi momenti di quello che diventerà il ricorso del 2014: secondo le associazioni studentesche il test di quest'anno è uno dei più irregolari di sempre.

PER CAPIRE COSA STA SUCCEDENDO - Numero chiuso medicina, l'inchiesta

IN PIAZZA IL 23 APRILE - E' per questo che l'Unione degli Universitari e la Rete degli Studenti Medi saranno davanti agli ospedali di tutta Italia il prossimo 23 aprile per "chiedere risposte ma sopratutto per chiedere che questo sistema iniquo venga superato partendo da un confronto diretto con gli studenti". Tutto parte da una dichiarazione del ministro Stefania Giannini che a seguito dei test ha comunque affermato che "Il sistema del numero chiuso è un sistema necessario che ha migliorato il rapporto tra formazione dei medici ed esigenze del sistema professionale".

VUOI ANDARE IN TRIBUNALE? - Numero chiuso, il ricorso: informazioni e scadenze

UN SISTEMA AL COLLASSO - Secondo l'Udu quello del numero chiuso è un sistema "palesemente al collasso" e il ministro non dovrebbe continuare a difenderlo dopo quello che è successo quest'anno. "La Ministro" dice Gianluca Scuccimarra, "sta di fatto difendendo interessi ordinistici a discapito del futuro di migliaia di giovani che vorrebbero studiare e che invece sono sottoposti ogni anno alla lotteria dei test d’ingresso. Per questo il 23 aprile saremo in tutte le città d’Italia davanti agli ospedali per dire #stopaltest, per chiedere risposte sulle gravissime irregolarità avvenute quest’anno e per ottenere un confronto diretto con la Ministro". Vi terremo informati sulle manifestazioni.